rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Salute

Torna il bonus psicologo, a marzo via alle domande: come richiederlo

La richiesta potrà essere presentata a decorrere dal 18 marzo 2024 fino al 31 maggio 2024 esclusivamente in via telematica

Torna il bonus psicologo, con massimali più alti per ogni singolo paziente e dunque  la possibilità di godere alla fine di contributi maggiori, anche se le risorse stanziate a livello nazionale (e di conseguenza anche la parte toscana) sono complessivamente meno dell'anno precedente. La domanda per l’anno 2023 potrà essere presentata a decorrere dal 18 marzo 2024 fino al 31 maggio 2024 esclusivamente in via telematica, accedendo al servizio “Contributo sessioni psicoterapia”.

Bonus psicologo, domande a partire dal 18 marzo 2024

L’Inps, con circolare 15 febbraio 2024, n. 34, ha fornito le indicazioni per la fruizione del contributo per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia, introdotto dall’articolo 1-quater, comma 3, del decreto-legge 30 dicembre 2021, n. 228, convertito, con modificazioni, dalla legge 25 febbraio 2022, n. 15. Tale misura è divenuta strutturale grazie alla previsione contenuta nell’articolo 1, comma 538, Legge 197/2022, di Bilancio per l’anno 2023, che tra l’altro ha elevato lo stanziamento complessivo e la soglia massima erogabile a ciascun beneficiario, portandola fino a 1.500,00 euro.

Ai fini della concessione del bonus psicologo, come definito dall’articolo 2 del decreto interministeriale del 31 maggio 2022, possono accedere alla prestazione le persone in condizione di depressione, ansia, stress e fragilità psicologicache siano nella condizione di beneficiare di un percorso psicoterapeutico. Il beneficio, a decorrere dall’anno 2023, è riconosciuto una sola volta per ciascuna annualità ai soggetti in possesso, al momento della presentazione della domanda, dei requisiti di seguito descritti:

  • residenza in Italia;
  • valore ISEE in corso di validità, ordinario o corrente, ai sensi dell’articolo 9 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 5 dicembre 2013, n. 159, non superiore a 50.000 euro.
  • Il contributo può avere un valore non superiore a 1.500 euro per persona e viene modulato in base all’ISEE del richiedente. Il bonus sarà erogato fino ad esaurimento delle risorse a disposizione e potrà essere richiesto a partire dal 18 marzo 2024. Una volta ricevuta dall'Inps la comunicazione dell’accettazione della domanda, il bonus dovrà essere utilizzato entro 270 giorni. Se ciò non avviene le risorse saranno riassegnate, individuando nuovi beneficiari. Il cittadino dovrà comunicare al professionista il codice univoco ricevuto e sarà direttamente l'Inps a pagare lo psicologo.

Ai sensi dell’articolo 3, comma 2, del decreto interministeriale del 24 novembre 2023, al fine di sostenere le persone con ISEE più basso, a decorrere dall’anno 2023, l’importo complessivo massimo del beneficio è parametrato in base alle seguenti fasce:

  • con un valore ISEE inferiore a 15.000 euro, l’importo del beneficio, fino a 50 euro per ogni seduta, è erogato a concorrenza dell’importo massimo stabilito in 1.500 euro per ogni beneficiario;
  • con un valore ISEE compreso tra i 15.000 e i 30.000 euro, l’importo del beneficio, fino a 50 euro per ogni seduta, è erogato a concorrenza dell’importo massimo stabilito in 1.000 euro per ogni beneficiario;
  • con un valore ISEE superiore a 30.000 e non superiore a 50.000 euro, l’importo del beneficio, fino a 50 euro per ogni seduta, è erogato a concorrenza dell’importo massimo stabilito in 500 euro per ogni beneficiario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna il bonus psicologo, a marzo via alle domande: come richiederlo

AvellinoToday è in caricamento