Cronaca

Vax Day in Irpinia, il cronoprogramma e le interviste ai protagonisti

Il via alle vaccinazioni è previsto in ogni struttura campana alle ore 10 circa

Oggi è il Vax Day, il giorno in cui vengono somministrati i primi vaccini anti-Covid, in tutti i Paesi dell'Unione europea e dunque anche in Italia.

Le somministrazioni in Campania 

Pronta anche la Campania per le prime somministrazioni agli operatori sanitari: le prime 720 dosi del vaccino arrivano all'Ospedale del Mare di Napoli e da lì vengono smistate negli altri sei punti di vaccinazione previsti: a Napoli al Cardarelli e al Cotugno, a Caserta all'Ospedale San Sebastiano, ad Avellino al Moscati, a Benevento al San Pio, a Salerno al Ruggi. Ogni ospedale avrà circa 100 vaccini.

Le immagini dell'arrivo dei vaccini al Moscati 

Il via alle vaccinazioni è previsto in ogni struttura alle ore 10 circa. La somministrazione avverrà in locali individuati all'interno della «cittadella» ospedaliera e verrà seguita da tre équipe multidisciplinari, medicina preventiva, anestesia e rianimazione, allergologia) per fronteggiare eventuali reazioni avverse.Dopo la vaccinazione, i pazienti aspetteranno 15-20 minuti nelle camere di osservazione prima di andare via, poi saranno sottoposti al monitoraggio nei giorni successivi, per verificare l'eventuale emergere di allergie o reazioni indesiderate.

Le dichiarazioni dell'infermiere che ha trasportato il vaccino al Moscati

I primi sanitari a essere vaccinati al Moscati 

Nel giorno del V-Day al Moscati di Avellino saranno un uomo e una donna i primi operatori sanitari dell’Azienda Ospedaliera a essere vaccinati contro il Coronavirus. Si tratta di Mariangela Raimondo, 40enne dirigente medico dell’Unità Operativa di Medicina Interna specializzato in Reumatologia e assegnato al Covid Hospital, e Modestino Matarazzo, 45enne infermiere dell’Unità operativa di Anestesia e Rianimazione e referente infermieristico della terapia intensiva Covid.

Le dichiarazioni dei primi sanitari a essere vaccinati 

Il 2 gennaio le vaccinazioni partiranno anche all'Ospedale di Sant'Angelo dei Lombardi e Ariano Irpino 

 Lunedì 28 dicembre sarà divulgato il cronoprogramma per  il piano vaccinazione in tutte le strutture. Sabato 2 gennaio, partiranno le somministrazioni anche presso gli ospedali Frangipane di Ariano Irpino, individuato come hub per la conservazione in frigorifero a meno 80 gradi e, a seguire l'ospedale Criscuoli di Sant’Angelo dei Lombardi.

Le parole del sindaco di Avellino, Gianluca Festa 

Al Criscuoli di Sant’Angelo dei Lombardi sono stati allestiti quattro box nei locali della terapia intensiva, così come al Frangipane sono stati predisposti gli spazi che escludono ogni interferenza con la zona ambulatoriale.

Le dichiarazioni del Direttore Generale del Moscati

I primi vaccini

La precedenza verrà data al personale ospedaliero, a quello delle ditte esterne, dei distretti sanitari, delle Rsa, delle case cura convenzionate e case-albergo per anziani. Oltre l'85% del personale sanitario ha aderito alla campagna vaccinale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vax Day in Irpinia, il cronoprogramma e le interviste ai protagonisti

AvellinoToday è in caricamento