rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022

Sabino Oliva: "Il Covid è subdolo, ho atteso 70 giorni per riabbracciare i miei figli"

Le dichiarazioni dell'infermiere che ha trasportato il vaccino al Moscati

V-Day al Moscati, il gran giorno è arrivato: ecco tutte le immagini e le interviste di questa giornata chiave per la lotta al Covid. Ad Avellino saranno un uomo e una donna i primi operatori sanitari dell’Azienda Ospedaliera a essere vaccinati contro il Coronavirus. Si tratta di Mariangela Raimondo, 40enne dirigente medico dell’Unità Operativa di Medicina Interna specializzato in Reumatologia e assegnato al Covid Hospital, e Modestino Matarazzo, 45enne infermiere dell’Unità operativa di Anestesia e Rianimazione e referente infermieristico della terapia intensiva Covid.

Il primo a rilasciare importanti dichiarazioni è Sabino Oliva: infermiere che ha avuto l'onere di trasportare le dosi del vaccino presso la struttura di Contrada Amoretta: 

"Per me è una grandissima emozione. Io che ho avuto il Covid e ho dovuto attendere 70 giorni per riabbracciare i miei figli. Spero che questo rappresenti il primo passo per sconfiggere questo terribile virus". 

Sullo stesso argomento

Video popolari

Sabino Oliva: "Il Covid è subdolo, ho atteso 70 giorni per riabbracciare i miei figli"

AvellinoToday è in caricamento