Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sabino Oliva: "Il Covid è subdolo, ho atteso 70 giorni per riabbracciare i miei figli"

Le dichiarazioni dell'infermiere che ha trasportato il vaccino al Moscati

V-Day al Moscati, il gran giorno è arrivato: ecco tutte le immagini e le interviste di questa giornata chiave per la lotta al Covid. Ad Avellino saranno un uomo e una donna i primi operatori sanitari dell’Azienda Ospedaliera a essere vaccinati contro il Coronavirus. Si tratta di Mariangela Raimondo, 40enne dirigente medico dell’Unità Operativa di Medicina Interna specializzato in Reumatologia e assegnato al Covid Hospital, e Modestino Matarazzo, 45enne infermiere dell’Unità operativa di Anestesia e Rianimazione e referente infermieristico della terapia intensiva Covid.

Il primo a rilasciare importanti dichiarazioni è Sabino Oliva: infermiere che ha avuto l'onere di trasportare le dosi del vaccino presso la struttura di Contrada Amoretta: 

"Per me è una grandissima emozione. Io che ho avuto il Covid e ho dovuto attendere 70 giorni per riabbracciare i miei figli. Spero che questo rappresenti il primo passo per sconfiggere questo terribile virus". 

Si parla di

Video popolari

Sabino Oliva: "Il Covid è subdolo, ho atteso 70 giorni per riabbracciare i miei figli"

AvellinoToday è in caricamento