Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

Prosciutto e caciocavallo, Federico Di Iorio firma il panettone dall'anima irpina

Lo storico torronificio di Dentecane integra la classica produzione di torroni e panettoni con un prodotto inedito di vocazione territoriale: il Rusticone

Niente creme né canditi per il panettone di Federico Di Iorio, ma sapori e combinazioni creative dettati dall'estro e dalla vocazione irpina.

Una cupola inedita che dall'anno scorso integra la produzione artigianale del celebre torronificio di Dentecane bilanciando in un equilibrio perfetto combinazioni stuzzicanti e ingredienti di prima scelta. 

Prosciutto irpino Ciarcia, caciocavallo podolico e lo storico known-how della famiglia Di Iorio danno forma al Rusticone, una cupola che guarda alla cultura gastronomica locale in una veste che calibra sapientemente zucchero e sale. L' azienda famosa in tutto il mondo per il torrone, forte di una tradizione secolare, ha abbandonato ogni forma di integralismo spingendosi con intelligenza verso sapori interpreti golosi dei pensieri di Federico Di Iorio. 

 “ L’idea parte proprio dalla nostra terra che ho voluto omaggiare coniugando l'arte della lievitazione, con quella casearia e norcina. Il Rusticone racchiude questa bellissina storia dai mille sapori - esordisce l'imprenditore".

Screenshot_20191221_101503-2

Lungo l'antica via delle Puglie, nella sede antica del torronificio Di Iorio, i nonni di Federico sfornavano pane ogni giorno, fino a quando negli anni ’60 con l’Italia nel pieno del boom economico, decidono di produrre esclusivamente il torrone non solo per le feste, ma per tutto l'anno. Nasce da qui questa profonda conoscenza per il mondo dei lievitati. 

"Noi siamo una famiglia di lievitisti, i miei nonni lo hanno venduto in bottega fino agli anni '60, quando il torrone era un dolce solo ad appannaggio delle feste. Poi non ci dimentichiamo che anche il torrone è una sorta di lievitato, certo con tecniche di lavorazione differenti dalla panificazione, ma pur sempre un lievitato - spiega Di Iorio - Dunque quando una decina di anni fa abbiamo deciso di ampliare la linea con i panettoni è stata una cosa che ci è venuta molto facile. Il Rusticone è la naturale evoluzione di questo percorso". 

Screenshot_20191221_101548-2

I Di Iorio sono conosciuti per essere degli inventori, i primi a produrre il torrone in Irpinia e i primi ad arricchire il classico dolce al miele e frutta secca con ingredienti di ogni tipo.

"Non ci fermiamo mai - racconta Federico - e una sera, visto il successo dei panettoni tradizionali e farciti, mi balenò nella testa questa idea: perchè non unire il dolce al salato con un occhio rivolto alle eccellenze locali? Dapprima fu un esperimento, ma poi visto lo straordinario riscontro tra i miei familiari entró subito di diritto nella produzione delle feste natalizie e pasquali". 

L'impasto del Rusticone viene realizzato allo stesso modo del panettone: con doppia lievitazione, burro, zucchero e uova; la caratteristica sta nell'aggiunta di caciocavallo semistagionato e del prosciutto stagionato 18 mesi dell'azienda Vittorio Ciarcia di Venticano. Alla base della preparazione c’è quindi la scelta di ingredienti meticolosamente selezionati, sottoposti poi a 36 ore di lievitazione, che danno vita ad un impasto soffice e morbido.

IMG-20191218-WA0105-2

"Ci siamo voluti spingere con la curiosità che ci contraddistingue verso sapori e abbinamenti che possono sembrare azzardati ma che, in verità, assaggiati sanno gratificare tutti gli appassionati - aggiunge l'imprenditore - Il risultato è un panettone equilibrato, il giusto compromesso tra dolce e salato che conserva la tipica sofficità della cupola meneghina, il gusto rotondo del burro, il tutto corredato dalla presenza mai invasiva del prosciutto e del caciocavallo". 

Un prodotto di grande godibilità, dal profumo coinvolgente e un finale piacevole ideale per l'aperitivo in abbinamento ad una bollicina. Un po' come avviene con tutta la linea Di Iorio la fragranza e i sapori si incidono nella memoria rievocando gusti antichi e genuini. Il Rusticone è l'ultima 'chicca' dell’azienda pensata per chi ama i sapori rustici, originali, ma soprattutto vuole avere a tavola il panettone natalizio in ogni momento della giornata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arrestato Vincenzo Schiavone, proprietario di Villa Esther e Santa Rita

  • "Prima dell'alba" racconta la storia di Marco: "Vado a Roma per prostituirmi"

  • Arresto Vincenzo Schiavone, le intercettazioni: "Troppo oltre il limite e questo continua a fare lo spavaldo"

  • Spaventoso schianto in galleria, ci sono numerosi feriti

  • Incidente sull'Avellino-Salerno, le condizioni dei due feriti

  • Chiude "Discorosso" per cessazione attività

Torna su
AvellinoToday è in caricamento