Sabato, 31 Luglio 2021
Benessere

Bomba day, allestiti gazebo informativi della Protezione Civile

Saranno circa 400 i volontari impegnati nelle attività di evacuazione e accoglienza dei cittadini costretti ad abbandonare le proprie abitazioni affinché le attività di rimozione dell'ordigno bellico avvengano in totale sicurezza

Manca una settimana alla rimozione dell'ordigno bellico rinvenuto nel torrente Fenestrelle. Questa mattina, la Protezione Civile è scesa in strada a sostegno dei cittadini coinvolti nel piano di evacuazione della "zona rossa" allo scopo di fornire informazioni utili e dissipare qualsiasi perplessità e preoccupazione.

Sono tre i punti informativi della Protezione Civile attivi in città dalle ore 9.00: un gazebo è stato collocato in Piazza Libertà, il secondo è stato posizionato a Rione Mazzini ed il terzo in Via P. Paolo IV Carafa.

Per le attività di disinnesco, programmate per domenica 25 luglio, sarà sgomberata un’area con raggio pari a 258 metri. Le operazioni di sgombero della zona a rischio avranno inizio alle ore 6:30 e dovranno concludersi non oltre le 9:30. Saranno circa 400 i volontari impegnati nelle attività di evacuazione e accoglienza dei cittadini costretti ad abbandonare le proprie abitazioni per consentire la rimozione della bomba in sicurezza.  

Le attività della Protezione Civile 

"Saremo impegnati già sabato 24 luglio per le operazioni di spazzolamento. Oggi stiamo svolgendo una campagna di informazione per i cittadini sui comportamenti che devono tenere nel corso dell'evacuazione - spiega Felice Preziosi, uno dei volontari della Protezione Civile presenti questa mattina presso il gazebo di Via P.Paolo IV Carafa. "Chi ha scelto una sistemazione esterna entro le ore 7.00 dovrà abbandonare la propria abitazione. Chi, invece, non ha dove alloggiare potrà recarsi nelle aree di attesa e poi sarà trasferito, attraverso i bus dell'Air, presso il campus scolastico di Avellino dove sarà assistito dai volontari della Protezione Civile" spiega il volontario.

Nel corso della mattinata odierna, fino alle ore 13.00, i volontari della Protezione Civile si sono occupati anche della distribuzione dei questionari disposti dal Comune di Avellino per avere precisa ricognizione delle intenzioni dei gruppi familiari e delle singole persone, al fine di predisporre adeguate aree di accoglienza che tengano conto anche del distanziamento, reso obbligatorio dall’attuale emergenza epidemiologica da Covid-19.

"Le persone si stanno rivolgendo ai nostri gazebo per ricevere ulteriori informazioni. Molte erano già a conoscenza ma ci sono ancora dei dubbi - afferma il volontario - è chiaro che le persone sono preoccupate per l'interruzione dell'energia elettrica e la sicurezza, ovvero chi vigilierà le zone evacuate. Sicuramente le Forze dell'Ordine saranno presenti in misura massiccia e ci saranno i droni. Tutto si svolgerà in sicurezza e in perfetta sincronia con tutte le istituzioni".

La campagna di informazione continuerà anche nei prossimi giorni mediante la diffusione di messaggi vocali ed attraverso i social, la stampa e le televisioni locali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba day, allestiti gazebo informativi della Protezione Civile

AvellinoToday è in caricamento