menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ravioli allo zenzifero, la ricetta tipica di Quaglietta

Pasta fresca all'uovo ripiena di ricotta, uova, formaggio grattugiato, prezzemolo e "zenzifero", ovvero la mentuccia quagliettana

I ravioli allo zenzifero di Quaglietta sono riconosciuti dalla Regione Campania con il marchio PAT. 

Si tratta di una pasta fresca ripiena davvero gustosa esaltata da un ingrediente tipico del posto come lo zenzifero ricavato e reperibile soltanto a Quaglietta. Parliamo dello ZENZIFERO, una sorta di "mentuccia" autoctona che cresce, o si coltiva nelle zone umide ed ombrose, lungo i corsi d’acqua e le sorgenti di cui Quaglietta è ricca.

Lo zenzifero 

Lo zenzifero ha delle caratteristiche singolari che la distinguono dalla menta per la delicatezza del sapore. Tutte le parti della pianta hanno proprietà aromatiche, diaforetiche, espettoranti, febrifughe e stomachiche. 

I prodotti gastronomici 

L'ingrediente è stato di ispirazione per una serie di prodotti eccellenti: dal formaggio, al liquore fino ai famosi ravioli che potete gustare presso i ristoranti della zona, acquistare presso il Pastificio La Sfoglia d'oro, o farveli a casa seguendo la ricetta. 

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta

  • 400 g di farina
  • 3 uova intere (se la pasta risulta dura aggiungere un po’ d’acqua)
  • Sale

Per il ripieno

  • 500 g di ricotta di pecora
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • Pepe
  • Sale
  • 1 uovo intero ed 1 tuorlo
  • 1 bel ciuffetto di zenzifero

Procedimento

Su una spianatoia formate una fontana con la farina e al centro sguscitevi le uova. Cominciate ad amalgamare con una forchetta quindi impastate energicamente fino a ottenere una pasta liscia ed elastica. Avvolegetela nella pellicola alimentare e fate riposare a temperatura ambiente per almeno 30 minuti.

Nel frattempo, in una ciotola, aggiungete la ricotta, le uova, il parmigiano, un pizzico di sale, il pepe e lo zenzifero tagliuzzato finemente. Amalgamate bene tutti gli ingredienti. Riprendete la pasta all'uovo, dividetela in due o tre parti e stendete ognuna in una sfoglia sottile (circa 1 millimetro) con un mattarello preferibilmente, o una macchina per stendere la pasta. Realizzate delle strisce rettangolari, quindi disponete dei mucchietti di ripieno su di esse, distanziandoli di circa 3 centimetri. Ricoprite i mucchietti ripiegando la sfoglia su sé stessa. Ritagliate i ravioli con la classica rondella dentellata, realizzando dei quadrati. Man mano che sono pronti lasciateli asciugare su un piano infarinato. I ravioli sono pronti per essere cotti e conditi con un sughetto di pomodoro e basilico oppure con un ragù di carne. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, si aprono le prenotazioni per gli over 60

Attualità

Psicosi Astrazeneca, in Campania uno su tre rinuncia

Attualità

Ciclo vaccinale completo: la Campania ultima regione d'Italia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, altri due decessi al "Frangipane"

  • Cronaca

    Bambino positivo al Covid-19, scuola chiusa a Cervinara

  • Cronaca

    Sversamento illecito di acque reflue in un fondo agricolo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento