rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Calcio

Eccellenza Gir. A. Giro di boa, irpine all'inseguimento della Palmese

Nelle retrovie Vis Ariano quasi condannato alla retrocessione, mentre il Città di Avellino proverà a risalire la china

Con l’arrivo del 2022 il campionato di Eccellenza, che ha già disputato la prima giornata del girone di ritorno, si ritrova oltre il giro di boa e guarda ormai a quella che è la corsa verso la promozione in serie D. Ricordiamo dunque brevemente il regolamento. Al termine del campionato, solo le prime classificate dei tre gironi accedono al triangolare finale dal quale le prime due ottengono la promozione diretta in serie D mentre la terza classificata approda agli spareggi in qualità di ‘Campania 1’. Le seconde e terze classificate di ogni girone più le migliori due quarte, per un totale di otto squadre, partecipano ai playoff con gli abbinamenti che vedranno la migliore piazzata opposta alla peggiore, la seconda contro la penultima, la terza contro la terzultima e infine la quarta contro la quinta. La vincente dei playoff otterrà la qualifica di ‘Campania 2’ e prenderà parte agli spareggi per la serie D.

A tal proposito la Lega Nazionale Dilettanti ha effettuato il sorteggio integrale per definire la griglia degli spareggi con ventotto squadre che lotteranno per ottenere sette promozioni. Tale sorteggio ha previsto gli accoppiamenti Basilicata-Campania 1 (sfida N) e Campania 2-Calabria (sfida O), con successivo secondo turno che prevede l’incrocio tra Vincente N-Vincente O. Per centrare l’obiettivo promozione dunque, bisogna superare due turni. Le squadre s’incontreranno nella fase nazionale il 22 e 29 maggio 2022 con le gare di andata e ritorno del primo turno, il 5 e 12 giugno 2022 con le gare del secondo e ultimo round.

Per quanto riguarda i playout e le retrocessioni invece, le ultime due (tredicesima e quattordicesima) dei tre gironi retrocederanno direttamente in Promozione. Ai playout invece vi saranno gli abbinamenti nona-dodicesima e decima-undicesima, ammesso che tra queste non vi siano più di otto punti di differenza. Detto ciò, diamo uno sguardo alla classifica attuale del girone A, quello che interessa le compagini irpine. Al primo posto con 30 punti e una gara in meno c’è la Palmese che, oltre ai risultati, si sta dimostrando oggettivamente la squadra da battere. All’inseguimento oltre l’Acerrana (29 punti) la truppa irpina con Virtus Avellino (28), Pol. Lioni (27), Audax Cervinara (27), Grotta (24) e Montemiletto (23) che aspirano alle posizioni per i playoff. Invischiato in piena zona playout il Città di Avellino, decimo con 17 punti, mentre il Vis Ariano è ultimo con un solo punto e quasi destinato alla retrocessione seppur i tanti interrogativi su se terminerà il campionato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza Gir. A. Giro di boa, irpine all'inseguimento della Palmese

AvellinoToday è in caricamento