rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Calcio

Audax Cervinara, ufficiale il ritorno di Alessio Befi

Il calciatore ha firmato un contratto con i caudini

L’Audax Cervinara 1935 annuncia il ritorno di Alessio Befi, il “Toro di Castello“. L’accordo tra il bomber Cervinarese, in forza alla Palmese, e la Società nata nel 1935 è il classico ritorno di fiamma, molto sentito sia dall’atleta, sia da tutta la tifoseria biancoazzurra. Il fantastico regalo di fine anno della nuova dirigenza chiude il 2021 alla grande e lascia ben sperare per le prossime battaglie. L’Audax punta a migliorare i risultati degli ultimi anni, per onorare il blasone di questi colori. La notizia è trapelata ieri sui social ed ha portato il sorriso sulle labbra di una comunità che sta vivendo un momento delicato. L’Ufficio Stampa ha intervistato il forte attaccante, pronto a scrivere, a suon di reti, un altro capitolo importante di una storia d’Amore lunga, tormentata, ricca di soddisfazioni e con qualche conto in sospeso da regolare. Alessio Befi ha segnato oltre cento reti indossando questa maglia, risultando il calciatore più prolifico della storia dell’Audax Cervinara 1935.

d- Il Toro di Cervinara torna nella sua arena. Com’è nato questo “regalo”?

r- «È nato tutto con una semplice chiacchierata con gli amici che fanno parte della società. Purtroppo, per me era diventato problematico andare a Palma Campania per questioni logistiche e di lavoro. Loro poi hanno espresso la volontà di volermi prendere ed ora sono a casa».

d- Alessio Befi non ha bisogno di presentazioni. Cosa ti aspetti da questo favoloso ritorno di fiamma?

r- «Ogni anno è diverso dall’altro e si deve sempre dimostrare il valore nel campo da calcio. Spero solo di poter aiutare questa squadra, già forte, nel far divertire i nostri tifosi».

d - La squadra di mister Iuliano è ancora in corsa per dire la sua in questo difficile girone d’Eccellenza. Cosa ne pensi di questa prima parte del campionato?

r- «Il Cervinara sicuramente sta facendo un lavoro egregio fino a questo momento. Ha saputo valorizzare anche giovani importanti grazie al grande lavoro tattico di mister Pasquale Iuliano e di tutto lo staff. Se riusciamo a restare nella scia di vertice, soprattutto nelle prime partite del girone di ritorno, possiamo arrivare anche tra le prime 5/6 posizioni di vertice!».

d- Qual è stata la molla che ti ha riportato a difendere i colori dell’Audax?

r- «Non si tratta di molle, ma è una cosa più forte di me!».

d- La nuova società ha fatto uno sforzo enorme per assicurarsi le tue reti. Cosa puoi promettere alla Piazza innamorata del Cervo?

r- «Infatti, ci tenevo a ringraziare la società. Non è stata una trattativa semplice, perché è durata quasi dieci giorni. Un classico tira e molla che alla fine ha visto vincere la loro caparbietà nel volermi a tutti i costi di nuovo con questa maglia!».

d- Punti ancora ad essere il capocannoniere del girone A?

r- «Assolutamente no, non mi interessa. Voglio aiutare la squadra a vincere più partite possibile, anzi mi farebbe tanto piacere se segnassero molto i giovani. Li ho visti giocare e credo che in attacco ci divertiremo!».

d- Infine, un bentornato di cuore e in bocca al lupo per la nuova avventura Cervinarese. Cosa ti senti di dire in questo difficile momento per Cervinara?

r- «Ringrazio l’Ufficio Stampa e crepi il lupo! Spero che il calcio ci distragga un po’ da questa situazione. La cittadina Cervinarese da sempre è stata vicina alla propria squadra e regalare qualche gioia in più non guasterebbe! E poi c’è un motivo se siamo la Regina della Valle Caudina, ma ora è arrivato il momento: dobbiamo continuare a dimostrarlo ancor di più!».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Audax Cervinara, ufficiale il ritorno di Alessio Befi

AvellinoToday è in caricamento