menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Premio di Poesia Alessia Bellofatto: i nomi dei premiati

Un vero e proprio show con tanto di esibizioni delle Orchestre della Scuola di Cimitile, Baiano e di Avella

Un Teatro Biancardi gremito all’inverosimile ha ospitato ieri la fase conclusiva del Premio di Poesia Alessia
Bellofatto, giunto alla settima edizione ed organizzato dalle Associazioni Piccola Cometa ed Ali della Vita e
dedicato agli alunni delle Scuole Medie.
Un vero e proprio show con tanto di esibizioni delle Orchestre della Scuola di Cimitile, Baiano e di Avella,
che hanno allietato i convenuti con l’esecuzione di diversi brani preparati dai musicisti in erba, per la
soddisfazione dei professori.
Dopo una lunga ed estenuante selezione, la giuria composta dal Presidente Carmine Montella, dai Prof.
Fortuna Dubbioso, Tommaso Arpaia, Laura Panico, dalla poetessa Paola Miele e dal Segretario Ernesto
Sasso ha premiato le composizioni meritevoli scegliendo tra le centinaia di poesie vagliate.
Per le classi I a trionfare sono stati nell’ordine di piazzamento Francesca Laura Siniscalchi (Avella), Giulia
Delle Donne (Cimitile) e Federica Esposito (Sirignano); per le classi II Raffaella Conte (Avella), Rosa
Pollastretti (Cimitile) e Gennaro Candilio (Baiano); per le classi III Raffaele Vacchiano (Cimitile), Livio Vezio
(Baiano) e Alberto Napolitano (Cimitile).
I premi speciali invece sono stati assegnati a: Rosa Napolitano e Livia Maglione (3 E Baiano), Stefano Maiella
(2 D Mugnano), Sara Abate (3 B Sirignan), Federica Vitale (2 C Cimitile), Gabriella Silvestri (3 A Baiano),
Elisabetta Pecchia (2 B Avella), Anthea Balletta (3 C Cimitile) e Carmela Santoro (3 B Mugnano).
Molto soddisfatti gli organizzatori che hanno visto riconosciuti i loro sforzi con la massiccia partecipazione
degli studenti non soltanto in fase di componimento ma soprattutto durante il gala di premiazione.
“Vedere tanti ragazzi dedicare parte del proprio tempo ad una iniziativa dal carattere culturale è
sicuramente una soddisfazione enorme, che fa ben sperare per il futuro nel segno di nuove generazioni
dedite alle iniziative sociali. Molti i temi di attualità trattati, dall’immigrazione all’amicizia, dall’amore al
ricordo per i cari scomparsi prematuramente. Ancora una volta abbiamo dimostrato che investire sulla
cultura paga, soprattutto in termini di fiducia verso questi giovani che domani saranno la classe dirigente
del Paese. Quest’anno oltre ai classici premi quali medaglie, attestati ed omaggi, abbiamo voluto regalare ai
vincitori un buono della Cooperativa Sociale Eccellenze Nolane, che opera per la valorizzazione della propria
terra attraverso la coltivazione del pomodoro San Marzano grazie alla collaborazione con ragazzi affetti
dalla distrofia muscolare. Il tutto perché i premi passano mentre la solidarietà resta”, afferma emozionato
Saverio Bellofatto, Presidente dell’Associazione Piccola Cometa e promotore del premio dedicato alla
memoria della figlia Alessia.
“Un ringraziamento di cuore va a tutti coloro che si impegnano sempre per la realizzazione dell’evento, a
partire dalla Giuria per finire ai Dirigenti Scolastici per la loro piena disponibilità, senza dimenticare
l’Associazione Mela per il supporto tecnico, la Protezione Civile ed il Comune di Avella, a Cettina Prezioso

ed a tutti quelli che spendono il proprio tempo affinchè questa manifestazione si confermi e cresca anno
dopo anno”, dichiara invece Anna Napolitano, Presidente delle Ali della Vita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, medie e superiori in presenza: ecco quando

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento