Continua la battaglia di Altavilla Irpina contro il biodigestore di Chianche

La campagna di affissioni è promossa grazie al contributo del progetto "Comuni in comune"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AvellinoToday

Continua la campagna di sensibilizzazione intrapresa dal comune di Altavilla Irpina per evitare l'installazione del biodigestore previsto a Chianche. Sfruttando la convenzione con il progetto di marketing territoriale "Comuni in comune", che consente ai comuni affiliati uno spazio pubblicitario gratuito per le comunicazioni istituzionali dei comuni rientranti nell'iniziativa, l'Amministrazione di Altavilla Irpina ha voluto ribadire il "no" all'impianto previsto nel limitrofo comune irpino, ricordando la vocazione territoriale della zona all'agricoltura. In questi giorni, sulla Strada Statale che collega Avellino a Benevento campeggia infatti una mega affissione che richiama l'attenzione del flusso automobilistico che frequenta l'importante arteria. A firmare il messaggio anche altri comuni della zona (anche quelli che non hanno aderito al progetto "Comuni in comune", ma che sembrano evidentemente apprezzarne le potenzialità), tutti uniti per un unico obiettivo, come d'altronde nello spirito del progetto di marketing territoriale che ha consentito l'iniziativa.

Torna su
AvellinoToday è in caricamento