Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

È di Milena Pepe il miglior vino rosso dell'anno

Il Taurasi Riserva 'La loggia del Cavaliere'premiato da '5 star Wines'

Grande risultato per la viticoltura irpina premiata anche quest’anno da 5 Star Wines, il concorso targato Vinitaly che – nonostante il Salone veronese sia stato rimandato al 2021 per l’emergenza pandemica – non ha mancato il suo appuntamento annuale, continuando a premiare tutte quelle cantine che investono nella valorizzazione dei propri prodotti. 

 Tra le aree vitivinicole insignite di prestigiosi premi c'è anche l'Irpinia egregiamente rappresentata dall'imprenditrice Milena Pepe, vigneron stimata e affermata per lo stile e il profilo della sua azienda in piena sinergia con il territorio che la accoglie. E infatti a brillare tra le etichette selezionate è il Taurasi Docg Riserva la Loggia del Cavaliere, un vino di forte personalità e di complessa struttura chiara espressione dell’Aglianico in purezza. Un prodotto fortemente voluto dal papà di Milena, fedele alle antiche tradizioni della vitivinicoltura irpina e al territorio.

La loggia del Cavaliere 2013 con un punteggio di 97/100, ha vinto il titolo di Miglior Rosso dell'anno ed è entrato di diritto nella pubblicazione che fa seguito al concorso, ovvero “5 Star Wines – The Book 2021”. 

Caratteristiche Taurasi Docg Riserva La Loggia del Cavaliere 

Vitigni: 100% Aglianico.

Zona di produzione: vigneti di proprietà sulle colline delle famose località della denominazione del Taurasi D.O.C.G: Carazita, Pesano e Brussineta siti nei comuni di Luogosano e Sant’Angelo all’Esca.

Altitudine:450 metri s.l.m.

Tipologia del terreno: argilloso-calcareo ed evidenti affioramenti vulcanici.

Vinificazione

Le uve vengono raccolte a mano i primi giorni di Novembre, trasportate in cantina e selezionate accuratamente prima di essere diraspate. La fermentazione avviene a temperatura controllata in piccoli serbatoi di acciaio e la macerazione “sulle bucce” di circa un mese con rimontaggi e follature manuali. Affina in barriques di rovere francese per 24 mesi, per altri 24 mesi in vasche d’acciaio ed infine per almeno 12 mesi in bottiglia.

Caratteristiche Organolettiche

colore: rosso rubino profondo con riflessi granati. Profumo: note di frutta abbastanza matura, amarena, more, prugna secca, con eleganti sentori di viola, rosa antica, muschio e cuoio. Noce moscata e legno tostato completano il bouquet insieme ad un tocco di liquerizia ed erbette aromatiche. Sapore: pieno, avvolgente, di grande equilibrio con tannini setosi, e ottimo il finale molto persistente e intenso di frutti di bosco e spezie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Abbinamenti engastronomici

Si accompagna particolarmente con la cucina ben strutturata di ogni genere, piatti regionali a base di carne e sughi succulenti, agnello e formaggi stagionati. Stappare e decantare la bottiglia un’ora prima e servire a temperatura di 18°C.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Decathlon si prepara ad aprire a Mercogliano: previste 70 assunzioni

  • Chiude per lavori la galleria di Solofra: i giorni e gli orari

  • Ferragosto, le giostre si trasferiscono a Piazzale degli Irpini

  • Giovanissimo irpino muore in vacanza in Calabria

  • Emergenza idrica in Irpinia, la lista dei comuni senza acqua aggiornata al 30 luglio 2020

  • Coronavirus a Volturara, effettuato tampone su caso sospetto: l'annuncio del sindaco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento