menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arancine e cannoli on the bus, a Mercogliano l'angolo Street Food di Federico Grieco

Contaminazioni culinarie in bilico tra Irpinia e Sicilia: a Mercogliano la proposta on the road de I Santi la Sicilia di Serafino

"Si Pigghia tanticchia di risotto

s'assistema in un palmo di una mano

fatta a conca, ci si mette dentro

un cucchiaio di composta

e si copre con altro riso

a formare una bella palla"

Così Andrea Camilleri descriveva la 'femmina' di Palermo, l'arancina. Un evergreen del cibo da strada che Federico Grieco ha traghettato lungo il viale alberato di Mercogliano. Un format del tutto inedito che sta trasformando un angolo d'Irpina in un tripudio di sapori e contaminazioni in bilico tra emozioni terrene e saline. 

L'idea 

Complice l'esigenza di innovarsi per rispondere alle linee guida del post Covid-19, i Santi hanno deciso di scommettere sulla forma di ristorazione più antica e intramontabile al mondo: lo Street Food. 

Un' idea nata dall'amicizia ormai consolidata tra lo chef mercoglianese e l'imprenditore Francesco Bonasia, quest'ultimo patron di 'La Sicilia di Serafino', brand ristorativo con diversi punti vendita a Napoli. Menti visionarie e intraprendeni che in Mercogliano hanno piantato la base di un progetto di ampio respiro che si spera possa diventare itinerante già dal prossimo autunno. 

Il Format

Camminando lungo viale San Modestino sarà impossibile resistere al richiamo dei profumi conturbanti della Sicilia verace in una cornice on the road dinamica e divertente. A pranzo e a cena troverete un sofisticato food truck parcheggiato proprio dinanzi alla braceria I Santi. Un veicolo a due piani dal profilo vintage che offre il meglio della proposta gastronomica del Regno dei Borboni. 

Il menu

La brigata dei Santi sarà pronta a servirvi con una proposta dal maxi tasso calorico. Grande spazio verrà dato ai prodotti gastronomici cercando di fondere ingredienti irpini e siculi. È possibile scegliere tra almeno 6 gusti di arancina di terra e di mare che si arricchiscono di 'new entry' di settimana in settimana. In carta troverete le classiche arancine al ragù; al pistacchio; al nero di seppia; alla norma; ai gamberi ed è in arrivo una bomba con porcini, salsiccia e provola.

IMG-20200611-WA0019-2

Da segnalare assolutamente le arancine al burro, le mie preferite: tonde, saporite, la panatura croccante e dorata si bilancia col cuore morbido, cremoso e avvolgente, una bella sinfonia che fa da preludio alla trilogia scritta e diretta da Federico, composta da: frittatina di fusilli, crocchettone, e  formaggio affumicato impanato e fritto. Un trionfo irpino in cui si evince tutto il gusto della terra madre dei Santi: Capocastello. Complice il pane misto di Gigi Pagano, la crosta esterna è scura, spessa e casereccia, in bocca risulta croccante e consistente. Il resto lo fa il gusto ammiccante del pecorino locale e la fantasia inequivocabile di Grieco. La cena potrebbe dirsi conclusa, ma se avete spazio è d'obbligo il cannolo fritto e farcito al momento con ricotta siciliana. Si attende anche qui la versione Mercogliano Style. 

IMG_20200610_185712-01-2

Take away, delivery, o al tavolo 

I Santi hanno fatto le cose in grande stile unendo a professionalità e tradizioni la funzionalità e la dinamicità dello street food. Per questo potrete optare per la formula take away, oppure sedervi comodamente ai tavoli per consumare il lauto banchetto. Ad allietarvi nel weekend spettacolo e folklore, ieri la prima serata in musica sul tetto del Food Truck ma l'estate è lunga e non mancheranno i colpi di scena. Dal lunedì alla domenica appuntamento ai Santi on the Road. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento