Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Protesta Irpiniambiente, arriva Sperandeo: momenti di tensione

Lavoratori in protesta dinanzi alla sede di via Cannaviello

 

Poche garanzie sul pagamento delle mensilità. Questo il motivo che ha spinto alcuni lavoratori di IrpiniAmbiente ad organizzare una giornata di sciopero. I lavoratori, insoddisfatti per le risposte poco chiare dell'azienda, hanno allestito un presidio dinanzi la sede di via Cannaviello. Intanto, la protesta paralizza la raccolta di alcuni rfiuti come l'umido, anche se saranno garantiti i servizi essenziali come la raccolta in ospedali o in zone di mercato. Dopo diverse ore, dall'inizio del sit in, l'amministratore unico Sperandeo ha incontrato i manifestanti: non sono mancati attimi di tensione.

"Sperandeo dimettiti"

I lavoratori hanno chiesto con veemenza le dimissioni di Sperandeo, anche se quest'ultimo ha promesso i pagamenti degli stipendi arretrati. La mattinata di protesta, però, viene arricchita da un altro giallo. I manifestanti, infatti, hanno dichiarato di aver ricevuto un messaggio nel quale sarebbero stati minacciati di licenziamento se questa mattina avessero scioperato. Rcordiamo che la protesta di questa mattina, e lo sciopero, erano stati annunciati con largo anticipo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento