Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altro "schiaffo" alla camorra: il Maglificio di Quindici produrrà mascherine

Il bene confiscato diventa simbolo anche della lotta al Covid-19

 

Presso la sede della Regione Campania ad Avellino si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del progetto di realizzazione e distribuzione mascherine promosso dal Forum regionale dei Giovani della Campania in collaborazione con Libera Avellino e il Maglificio 100Quindici Passi di Quindici. Sono intervenuti Emilia Noviello e Francesco Iandolo di Libera Avellino, il presidente del Forum regionale dei Giovani Giuseppe Caruso e la presidente del Consiglio regionale della Campania Rosetta D'Amelio.

"Un'opportunità concreta a chi ha bisogno di credere nel futuro"

“L’opportunità data a Quindici è importante da un punto di vista economico, perché consente a quella impresa di poter continuare a respirare. Ma è un’opportunità legata anche all’importanza di quel bene che rappresenta ancora una ferita enorme per quel territorio. Ricordiamo che è un bene restituito all’Italia e mantenerlo aperto vuol dire dare l’opportunità a quel territorio di continuare a viverlo in maniera diversa. Noi ci auguriamo che questa esperienza possa andare avanti e dare un’opportunità concreta a quanti oggi hanno bisogno di lavorare e credere nel futuro”, ha detto Emilia Noviello. Il Maglificio, come annunciato da Caruso, produrrà 1500 acquistate dal Forum giovani che ha l’obiettivo di lanciare anche un “messaggio per il ripristino della legalità”. Le mascherine saranno donate alle forze dell’ordine e a diverse associazioni giovanili

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento