rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Calcio

Caso gagliardetto Avellino, Aya si scusa: "Non volevo mancare di rispetto a nessuno"

Le parole del capitano biancoverde: "Non ho fatto niente in malafede, mi dispiace per il clamore che si è creato. Ora, concentriamoci sulla partita"

Qualche minuto prima della conferenza di mister Roberto Taurino, in vista del match Avellino-Audace Cerignola in programma domani alle ore 17:30 allo Stadio "Partenio-Lombardi", il capitano dell'Avellino Ramzi Aya è intervenuto per chiarire la questione della mancata consegna del gagliardetto in occasione dell'ultima gara contro il Crotone (2-0): "Sono qui per chiedere scusa. E' stato un mio errore e me ne assumo le responsabilità. Non ho fatto niente in malafede, mi dispiace per il clamore che si è creato. Ora, concentriamoci sulla partita. Mi dispiace che qualcuno si sia risentito, non volevo mancare di rispetto a nessuno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso gagliardetto Avellino, Aya si scusa: "Non volevo mancare di rispetto a nessuno"

AvellinoToday è in caricamento