rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Basket

Che scivolone per l'IVPC Del.Fes Avellino, la Ble Juvecaserta domina il derby: 65-76

Seconda sconfitta stagionale, nonché consecutiva, per i ragazzi di coach Benedetto, che incassano anche il primo tonfo casalingo

Scivolone casalingo dell'IVPC Del.Fes Avellino nel match valevole per la quinta giornata del campionato di Serie B, girone D: al PalaDelMauro, la Ble Juvecaserta sorprende gli irpini e fa suo il derby con il punteggio di 65-76.

IVPC Del.Fes Avellino-Ble Juvecaserta 65-76: il commento della gara

I primi due punti della gara recano la firma di Vittorio Visentin e Mathias Drigo (0-4), poi Giacomo Eliantonio scocca la bomba, piedi a terra, che sblocca i padroni di casa (3-4). Alessandro Sperduto ruba palla a Caridà e va ad appoggiare indisturbato a tabella (3-6); situazione analoga accade una manciata di secondi più tardi con Diego Jordan Lucas che sorprende Carenza e segna (3-8). Il tiro dalla distanza di Sperduto del +8 per la Ble (3-11) fa infuriare coach Giovanni Benedetto che striglia i suoi ma, anche dopo il timeout, la manovra offensiva della Del.Fes continua a essere confusionaria e Lucas realizza il canestro del +10 (3-13). Ancora Drigo (3-15), fino al nuovo canestro di Eliantonio che stoppa il break Caserta sullo 0-11 (5-15). La Juve continua a far male da oltre l'arco con Raffaele Romano (5-18), ma Andrea Bianco e Giovanni Carenza tengono in vita l'IVPC (9-18). Due su due dalla lunetta per Nicola Mei, continua il momento no della Del.Fes che non sfrutta gli ultimi possessi e il primo quarto della gara si conclude sul 9-20 in favore degli ospiti.

Alessandro Marra scuote i suoi compagni a inizio secondo quarto (11-20), ma entra a referto anche Biagio Sergio (11-22). Soltanto uno su due ai liberi per Riccardo Arienti e Marco Venga (13-22), Alessandro Sperduto va di tabella per il nuovo +11 targato Caserta (13-24) e realizza anche la tripla del +14 (13-27). Sale in cattedra Nicola Mei e la Juve tenta la fuga (13-30), ma Andrea Valentini mette fine al secondo superparziale di 0-8 del roster casertano (15-30). Sperduto è letteralmente infallibile dalla distanza (15-33), Niccolò Petrucci risponde a dovere al numero 15 in canotta bianconera (18-33). Primi due punti della gara per Donato Vitale (20-33). Marra, incredibilmente, fa 0/2 ai liberi, mentre Sperduto continua a macinare punti (20-35). Il numero 21 della Del.Fes si rifà qualche istante dopo con la tripla del 23-35, ma un leggiadro Mathias Drigo riporta le lunghezze di distacco entro i quattordici punti (23-37). Tiri liberi per Vitale: il numero 23 non fallisce (25-37). Sull'azione successiva, Diego Jordan Lucas è lesto e realizza il trentanovesimo canestro della gara per Caserta. Eliantonio non è lucido sotto le plance, sulla sirena Lucas sbaglia la tripla del potenziale, nuovo +17: ma poco importa, perché il tabellone, all'intervallo, recita 25-39 per la Juve, assoluta padrona della prima metà di gara.

Al ritorno sul parquet, la Juve riprende da dove si era fermata e Nicola Mei realizza la tripla del nuovo +17 (25-42). Niccolò Petrucci bisticcia ai liberi, ma Matteo Caridà ci mette una pezza dalla distanza (28-42). Ancora da tre Diego Jordan Lucas (28-45), mentre Giacomo Eliantonio aggiusta la poca precisione alla lunetta dell'IVPC (30-45). Ma lo showtime di Caserta da oltre i 6,75 non si arresta e al festival prende parte anche Mathias Drigo (30-48). Niccolò Petrucci realizza la tripla del -15 (33-48), Eliantonio quella del -14 (36-50). Ma Mei veste i panni di Sperduto ed è una sentenza (36-53). Vittorio Visentin, da due, prima della tripla di Alessandro Marra (39-55), a cui seguono i tre punti di Eliantonio (42-55). Alessandro Sperduto torna a bombardare con due triple di fila (42-61). Solo 1/2 per Andrea Valentini ai liberi (43-61), spreca anche Antonio Cioppa che fallisce entrambi i tentativi dalla lunetta; preciso, invece, Riccardo Arienti (45-61). Tecnico all'IVPC, Mathias Drigo ne approfitta (45-62). Valentini, stavolta, è implcabile dalla lunetta (47-62) e, sulla sirena, Arienti fallisce la clamorosa tripla da oltre la metà campo.

Solo 1/2 ai liberi per Marco Venga (48-62), Nicola Mei taglia la difesa biancoverde come lama nel burro e penetra con successo (48-64). Riccardo Arienti per il -14 (50-64), Vittorio Visentin rimette le cose a posto, prima del nuovo canestro di Giacomo Eliantonio (52-68). Visentin diventa incontenibile (52-68), Alessandro Marra segna il canestro del 54-68, ma per l'IVPC sembra una serata stregata e l'1/2 di Riccardo Arienti su fallo antisportivo fischiato a Caserta ne è un segno tangibile (55-68). Eppure, la tripla dello stesso Marra e il fallo tecnico fischiato a Mei rischiano di riaprire clamorosi scenari, con Donato Vitale che realizza il libero del -9 (59-68). Sperduto fallisce la tripla che rischia di ammazzare la Del.Fes e il PalaDelMauro si infiamma, ma Vitale perde una palla preziosa sul pressing di Diego Jordan Lucas che va a segnare indisturbato (59-70). Eliantonio perde un possesso importante e il destino della gara sembra segnato; tuttavia, anche Caserta sa pasticciare e Avellino la punisce con la tripla di Vitale del -8 (62-70). Nicola Mei non sbaglia ai liberi (62-72), Marra solo uno su due (63-72). Alessandro Sperduto totalizza solo 1 su 3 ai liberi (63-73), ma si rifà una manciata di secondi più tardi. A testa bassa la Del.Fes continua a fallire, 1/2 ai liberi di Mei. Vitale segna il canestro del -11, ma è troppo tardi: Caserta vince meritatamente il derby (65-76) e aggancia la Del.Fes a quota 6 punti. Seconda sconfitta stagionale, nonché consecutiva, per il roster biancoverde, uscito ridimensionato dal match del Saturday Night.

IVPC Del.Fes Avellino-Ble Juvecaserta 65-76: il tabellino

IVPC DEL.FES AVELLINO-BLE JUVECASERTA 65-76
(9-20, 16-19, 22-23, 18-14)
IVPC DEL.FES AVELLINO: Venga 2, Caridà 5, Bianco 2, Petrucci 9, Valentini 5, Arienti 4, Carenza 2, Eliantonio 12, Marra 13, Vitale 8, Signorino, Vukobrat. Coach: Benedetto.
BLE JUVECASERTA: Lucas 11, Romano 3, Mastroianni, Cortese, Cioppa, Drigo 10, Sperduto 25, Mei 12, Visentin 12, D'Aiello, Sergio 2. Coach: Luise.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Che scivolone per l'IVPC Del.Fes Avellino, la Ble Juvecaserta domina il derby: 65-76

AvellinoToday è in caricamento