Domenica, 13 Giugno 2021
Politica

Emergenza criminalità: nasce il gruppo di lavoro per un Codice Etico

La proposta è stata votata all'unanimità

Dopo il consiglio monotematico sull’emergenza criminalità l’opposizione, nella persona del consigliere Iandolo, aveva richiesto di utilizzare gli strumenti offerti dalla Legge 190/2012 e che permette di “visionare” eventuali infiltrazioni criminali nell’attività di enti pubblici (ad esempio, vi si ricorre per garantire la trasparenza nell’affido degli appalti), attraverso un codice etico. La richiesta è stata accolta dalla capigruppo che ha calendarizzato all’ordine del giorno la costituzione di un gruppo di lavoro per studiare e disporre una proposta di Patto di Integrità e una proposta di Codice Etico.

Sarà a titolo gratuito, come ha spiegato il presidente Ugo Maggio che ha poi illustrato i nomi proposti, per la composizione della commissione, dalle due “ali” dell’Assise. Da una parte l’opposizione ha presentato i nomi dei consiglieri Picariello, Iandolo e Dino Preziosi; dall’altro, la maggioranza ha presentato le candidature di Cucciniello, Vecchione e la new entry Medugno (entrata in Assise al posto di Guido D’Avanzo, nominato presidente della Misericordia). Dopo la discussione, i consiglieri hanno votato all’unanimità la proposta e, quindi, la nascita del gruppo di lavoro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza criminalità: nasce il gruppo di lavoro per un Codice Etico

AvellinoToday è in caricamento