Elezioni Pietradefusi

RiprendiAmo Pietradefusi, Musto: "Tira aria di cambiamento. Intorno a noi solo macerie"

Ieri è iniziata la campagna elettorale della lista: Musto ha presentato i candidati al Consiglio comunale e ha spiegato le ragioni della sua candidatura a sindaco

"Guardatevi intorno: basta uno sguardo per capire che questo paese viene fuori da anni di disamministrazione. Pietradefusi, da snodo commerciale e importante realtà vitivinicola, è diventato un deserto, la Cenerentola dell'Irpinia", ha esordito così ieri sera Nino Musto, candidato Sindaco della lista RiprendiAmo Pietradefusi nella manifestazione di apertura della campagna elettorale per il voto amministrativo del prossimo 12 giugno. 

Musto ha presentato i candidati al Consiglio comunale e spiegato le ragioni della sua candidatura.  

"Abbiamo messo su una squadra omogenea, di donne e uomini di buona volontà legati dalla passione per la politica come cambiamento e concretezza.  

Pietradefusi ha bisogno di voltare pagina, di lasciarsi alle spalle un passato ingombrante e di proiettarsi nel futuro. Se vogliamo che i nostri figli e nipoti non siano costretti ad andare via dobbiamo rimboccarci le maniche e costruire un orizzonte comune. Ho accettato la candidatura a Sindaco perché mi sta a cuore il destino del mio paese, perché qui ho le mie radici ma anche la mia speranza, è uno strazio vedere Pietradefusi spegnersi nel disinteresse di chi avrebbe dovuto rilanciarne ruolo e potenzialità. 

Hanno lasciato solo macerie. Ma dopo decenni di immobilismo c'è una grande voglia di cambiamento, di rinnovamento anche morale e di trasformazioni. 

Il 12 giugno sarà un derby futuro versus passato".  

Di seguito i nomi dei candidati al Consiglio comunale della lista RiprendiAmo Pietradefusi: 

Marco Capone 

Giovanni Cefalo  

Katia Centrella 

Salvatore Cerciello 

Antonio Ciampo 

Carlo Cillo 

Fausto Guarino 

Tatiana Ferragamo 

Raffaele Palermo 

Antonella Pontillo 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

RiprendiAmo Pietradefusi, Musto: "Tira aria di cambiamento. Intorno a noi solo macerie"
AvellinoToday è in caricamento