rotate-mobile
Eventi Grottaminarda

Grottaminarda, scacchisti sempre più giovani al campionato "Regine d’Irpinia"

Centinaia le partite giocate ed alla fine registrato un ex aequo tra le squadre di Avellino e Calitri

Scacchisti sempre più giovani al Campionato Amatoriale di Scacchi Squadre "Regine d'Irpinia". Nella prima tappa svoltasi a Grottaminarda tanti ragazzi, tra i quali una quinta classificata a livello nazionale, numerosi campioni di categoria regionali, ma anche molti adulti, di 10 diverse squadre, si sono sfidati fino all'ultimo pedone per il primo girone di classificazione.

Centinaia le partite giocate ed alla fine registrato un ex aequo tra le squadre di Avellino e Calitri, ma per il numero di partite vinte, i Calitrani hanno conquistato il posto più alto del podio.

Nonostante l’ottima performance del Candidato Maestro Nino Grasso che ha conquistato 5 punti su 5, è stato decisivo il gioco di squadra della compagine di Calitri (composta da Nicolò Zarrilli, Paolo Sibilia ed Enzo Maria Zarrilli con l’inclusione dello “straniero” Piero Caputo di Morra De Sanctis) che ha puntato a conquistare ogni singolo punto scacchiera.

A dare il benvenuto agli organizzatori dall’ADS Avellino Scacchi e dell’ASD Circolo Scacchistico di Montella, ai giocatori e alle loro famiglie arrivate a Grottaminarda da Avellino, Calitri, Fontanarosa, Lacedonia, Mercogliano, Montemiletto, Montella, il Sindaco Marcantonio Spera e l'Amministrazione comunale, felici di mettere a disposizione la Palestra comunale per una bella giornata all'insegna dello sport e dell'intelligenza matematica, in continuità con lo scorso anno.

«Ci siamo ripetuti ed è una cosa bella quando c'è continuità nelle iniziative – afferma l'Assessore allo Sport Michele Spinapolice – Mi piace poi che l'età media dei partecipanti si sia abbassata che ci siano tanti giovani che lasciano i cellulari per questi giochi d'intelletto e di concentrazione e che quindi si incontrano, si confrontano in maniera sportiva oltretutto in un gioco di squadra mettendo insieme persone che normalmente giocano individualmente».

«Già lo scorso anno ci eravamo ripromessi di portare la disciplina degli scacchi nelle scuole – spiega il Sindaco Marcantonio Spera – con il prossimo anno scolastico cercheremo di concretizzare questo progetto con la collaborazione dell'ASD Circolo Scacchistico di Montella e naturalmente con la scuola, attraverso un apposito PON. Oltre ad essere una disciplina riconosciuta dal CONI, il gioco degli scacchi sviluppa l'intelligenza matematica, dunque non può che essere un momento altamente formativo per i bambini».

Prossima tappa del Campionato Amatoriale di Scacchi Squadre "Regine d'Irpinia" il 25 aprile a Lacedonia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grottaminarda, scacchisti sempre più giovani al campionato "Regine d’Irpinia"

AvellinoToday è in caricamento