Cultura

Il Taurasi sposa la penisola sorrentina nel segno dell'enogastronomia

Il sugello sul progetto di scambio culturale e gastronomico è stato apposto dal primo cittadino di Piano, che ha accolto a Villa Fondi la delegazione di Taurasi

Gemellaggio tra il Comune di Piano di Sorrento e quello di Taurasi. La realtà irpina famosissima per l'eccellente vino rosso prodotto nelle tante aziende agricole della zona ha abbracciato la località costiera nell'interessante connubio fra tradizioni locali. Presenti i due sindaci, Vincenzo Iaccarino e il suo omologo Tommaso Cozzolino per il comune irpino. L'associazione Cryteria Project di Piano di Sorrento ha reso possibile questo piccolo vertice fra amministrazioni locali, in cui sono state gettate le basi per una serie di scambi futuri legati alle tradizioni vinicole del territorio. In aprile 2017 il primo vero scambio con il Comune di Taurasi - come ricordato da Raffaele Esposito, organizzatore dell'evento Incontri di vini e sapori campani 2016 a Villa Fondi.

Durante il convegno che si è tenuto all’interno di Villa Fondi, sia Iaccarino che Cozzolino, si sono soffermati sulla stessa tematica: incrementare il turismo. Come riuscirci? Semplice, puntando sull’incredibile ricchezza enogastronomica del territorio campano che senza dubbio è l’unico al mondo.

Da questo punto di vista, se Piano di Sorrento, per la posizione geografica privilegiata, è già attrattore turistico, non si può dire la stessa cosa per Taurasi che, nonostante la produzione del vino forse più pregiato d’Italia, incontra ancora delle difficoltà nel far aumentare il proprio brand.

Lo scopo di questi incontri bilaterali è proprio quello di creare un ponte di collegamento fra il mare e la terra, fra Piano di Sorrento e Taurasi, così da incrementare notevolmente il flusso turistico e di conseguenza anche il valore enogastronomico campano. E’ questo il sogno del sindaco del Comune avellinese che è stato presentato anche al sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo. Creare un gemellaggio a tre Comuni comporterebbe un vantaggio per i prodotti tipici della zona che finalmente potranno essere valorizzati a livello internazionale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Taurasi sposa la penisola sorrentina nel segno dell'enogastronomia

AvellinoToday è in caricamento