Domenica, 13 Giugno 2021
Cultura

Mamme in dodici scatti per un fine sociale: contro l'abbandono degli animali

In questo progetto dell’ Apis Spettacoli di Niko Capozzi non ci sono solo dodici donne in posa per esaltare la grande figura della mamma ma anche di altre che nella loro vita si esprimono nell’arte della poesia

Le mamme si presentano sul calendario 2016 vestite e per un fine sociale. Non un 12 scatti di quelli sexy e appariscenti ma dal fine nobile: lotta contro la violenza e l’abbandono dei nostri amici a quattro zampe. Parte del ricavato del calendario sarà devoluto all’associazione nazionale protezione animali per la vita e all’associazione amici del cane.

In questo progetto dell’ Apis Spettacoli di Niko Capozzi non ci sono solo dodici donne in posa per esaltare la grande figura della mamma ma anche di altre che nella loro vita si esprimono nell’arte della poesia.

Infatti sul calendario vi sono le poesie di sei poetesse irpine (Maria Rosaria Di Rienzo, Maria Francesca Biondi, Elettra Casale, Paola De Lorenzo, Maria Ronca e Giuliana Caputo), che attraverso i loro versi, trattano tematiche umane e sociali.

A fare invece la bella mostra con i propri corpi dodici mamme irpine: Angela Ventola per gennaio insieme al cane Totò, Rossella Barbarisi per febbraio con Andrea, amico a quattro zampe; marzo con Rosetta Criscitiello e Giada; aprile Michela Della Sala e Orso; maggio Debora Vitale e Milù; giugno Teresa Del Ponte e Alice; luglio Annalisa Albanese e Rose; agosto Raffaella Monochio e Pedro; settembre Cristina Bonavita e Zack, ottobre Carmen Riccio e Rocky, novembre Serena Cecchini e Pisolo, dicembre Angela Rinaldi e Birba.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamme in dodici scatti per un fine sociale: contro l'abbandono degli animali

AvellinoToday è in caricamento