Martedì, 19 Ottobre 2021
Cultura Manocalzati

Appuntamento nella Sala delle Arti a Manocalzati con "AnDante cantabile": "Raggiungeremo il cuore degli irpini"

"AnDante cantabile" è il titolo del progetto che l’Associazione Igor Stravinsky sta realizzando nel 2021 nell’ambito delle attività dell’omonima Biblioteca, nata ed operante all’interno dell’Associazione musicale avellinese

"AnDante cantabile" è il titolo del progetto che l’Associazione Igor Stravinsky sta realizzando nel 2021 nell’ambito delle attività dell’omonima Biblioteca, nata ed operante all’interno dell’Associazione musicale avellinese.

In particolare in occasione dei 700 anni di Dante, il progetto si pone come obiettivo, attraverso riflessioni letterarie, letture e musiche ispirate dal poeta divino e dalla sua Divina Commedia, di approfondire la figura di Francesca da Rimini del canto quinto dell'Inferno. 

Francesca da Polenta (o da Rimini) commette adulterio innamorandosi del cognato Paolo Malatesta e lo stesso Dante Alighieri, nei sui famosi versi, ebbe a sottolineare il potere della letteratura, che è presentata come causa dell’adulterio: “Galeotto fu ‘llibro e chi lo scrisse: quel giorno più non vi leggemmo avante”.  

A causa di questo adulterio Francesca viene uccisa con violenza dal marito: un atto, dunque, di femmicidio, quale violenza estrema da parte dell’uomo contro la donna, già presente ed evidente in uno dei canti più suggestivi e famosi della “Divina Commedia” di Dante Alighieri.

Il progetto, dunque, realizzato nella Sala delle Arti e nei locali della Biblioteca Stravinsky, propone incontri che attraverso una lettura non convenzionale di testi, possa avvicinare giovani ed adulti all’approfondimento di tematiche varie tra le quali quella attuale del Femminicidio, sviluppando una coscienza sociale ed un interesse per la lettura, attraverso formule nuove quali la musica.

Domenica 17 ottobre, nella Sala delle Arti a Manocalzati, alle ore 18, è in programma “Francesca da Rimini, nella letteratura, Musica e Divismo”: durante l’incontro la Biblioteca Stravinsky acquisirà formalmente nuovi volumi grazie a De Angelis Art che ha voluto fare omaggio di alcuni suoi preziosi lavori dedicati all’Arte, oltre a romanzi noti a livello nazionale.

A seguire il concerto “AnDANTE cantabile”con un percorso musicale teso a sottolineare in che modo compositori del calibro di Verdi, Donizetti, Puccini o Rossini abbiano saputo riempire il proprio pentagramma delle note suggerite direttamente dalle terzine della V Canto della Commedia dedicate a Francesca da Rimini.

Ad esibirsi il soprano Samantha Sapienza e la pianista Nadia Testa, accompagnate dai versi recitati da Elisabetta Iannaccone. Avellino Today ha intervistato le protagoniste di questa nobile iniziativa:

“Questo progetto va avanti da qualche mese ed è nato da una idea della pianista Nadia Testa - afferma il soprano Samantha Sapienza – una intuizione che continua a riempirci di orgoglio. Abbiamo avuto critiche positive dopo ogni esibizione. La ricerca di Nadia ha permesso di trovare testi rari di Rossini. Un complesso manoscritto che è stato musicato proprio sui testi di Dante. Abbiamo ripreso i personaggi danteschi riproponendoli in una veste molto particolare. Penso che, anche in Irpinia, il nostro percorso sarà molto apprezzato. La sua particolarità, le sue peculiarità così desuete, celebrano in maniera adeguata il Poeta. È tutto esposto in maniera comprensibile e coinvolgente. Noi ci metteremo tutta la nostra passione per raggiungere il cuore degli spettatori”.

Il frutto di una ricerca di spartiti rari e inediti

“Stiamo parlando di un progetto nato all’interno dell’Associazione Stravinsky - commenta la pianista Nadia Testa – un progetto che, in pratica, è il frutto di una ricerca di spartiti molto rari e inediti. Ne è uscito un percorso lirico che tratta i personaggi danteschi e, in particolare, Francesca da Rimini, che sarà la protagonista dell’appuntamento di domenica. Ci sarà un paragone tra il mito di Orfeo ed Euridice con Beatrice e Dante. Questa idea è sbocciata lo scorso lockdown ed è nata per essere volutamente “diversa” rispetto alle consuete celebrazioni di Dante. Ne è uscito fuori un percorso particolarmente orecchiabile e coinvolgente. Nel dettaglio, abbiamo ritrovato uno spartito inedito che, anche per noi, ha rappresentato l’opportunità di conoscere cose nuove. È stato molto emozionante. Spero che la nostra passione raggiunga anche gli irpini. Molti hanno già manifestato la volontà di esserci. La voce di Samantha Sapienza è meravigliosa e, ad essa, s’affiancherà la recitazione di Elisabetta Iannaccone. Sono assolutamente certa che ci sarà grande partecipazione… una partecipazione che, senza dubbio, sarà soprattutto emotiva”.  

Obbligo di Green Pass, Info e Prenotazioni al 340 5719845. 

Ingresso libero fino esaurimento posti (max n. 50 posti).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appuntamento nella Sala delle Arti a Manocalzati con "AnDante cantabile": "Raggiungeremo il cuore degli irpini"

AvellinoToday è in caricamento