Nuovo Clan Partenio, confermati tutti i sequestri

Oltre venti conti correnti aperti in numerose banche

Nella giornata di ieri, relativamente all'inchiesta sul Nuovo Clan Partenio, il gip, Anna Tirone, confermava i sequestri di oltre venti conti correnti aperti in numerose banche.

Il magistrato sottolinea come le intercettazioni e le conversazioni raccolte, “non consentano di affermare la dedizione all’azione del Clan alle illecite aste giudiziarie”. Non emerge, dunque, il fumus (l’essenza del reato) concernente l’aggravante mafiosa. I sequestri, consentiranno altresì di “compiere l’attività illecita di turbativa d’asta”.

Il sistema delle aste giudiziarie

Innegabile che il sistema delle aste giudiziarie tenuto in pugno dalle famiglie Forte e Aprile si è sbriciolato come un castello di sabbia grazie alle testimonianze di tutte quelle persone che, attraverso l'appropriazione criminale dei beni finiti all'asta, finivano in rovina. E' il bersaglio, spesso e volentieri, erano le concerie finite all’asta:

"Hanno approfittato di tanta povera gente che sta perdendo i suoi beni", "La crisi economica del distretto conciario che ha messo in ginocchio molti imprenditori e le famiglie della zona favorisce gli affari del clan pronto a speculare sulle disgrazie altrui".

Il metodo era sempre lo stesso: il clan chiedeva di rinunciare a presentare la propria offerta, offrendo cifre tra i 50 e i 70 mila euro. In caso contrario, mediante intimidazioni, si aggiudicavano il suddetto bene a prezzi stracciati. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni di giugno pagate in anticipo: in Campania aumenteranno le minime

  • Paga 50 euro il caffè al bar, l'augurio di un imprenditore solofrano

  • Decreto Rilancio, da oggi IVA zero sui dispositivi di protezione: ecco quali

  • Coronavirus a Monteforte, il sindaco annuncia un nuovo positivo

  • Ha un tumore al fegato: gli specialisti del Moscati gli donano una speranza

  • Shock a Mercogliano, spari contro un'auto con quattro giovani a bordo

Torna su
AvellinoToday è in caricamento