menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffa all'Inps: assolta bracciante 50enne

Il processo, iniziato nel 2010, è terminato nella giornata di ieri, quando il tribunale di Avellino ha assolto la donna perché il fatto non sussiste

Era stata accusata di aver truffato l’Inps ma, una bracciante 50enne di Lioni, rinviata a giudizio assieme a un imprenditore agricolo di Sicignano degli Alburni, è stato assolta. La donna aveva dichiarato di essere stata alle dipendenze dell’imprenditore, ricevendo l’assegno di disoccupazione. Entrambi, immediatamente, sono stati denunciati per truffa e certificazione falsa.

Falso invalido viene scoperto

Il processo, iniziato nel 2010, è terminato nella giornata di ieri, quando il tribunale di Avellino ha assolto la donna perché il fatto non sussiste. L’avvocato della donna, Alfonso Sturchio, ha dimostrato mediante documentazione e testimonianze che la donna ha realmente lavorato come bracciante. Venuta meno la prova dell’accusa, il giudice del tribunale di Avellino non ha potuto fare altro che assolverla.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento