Cronaca

I fratelli di Patrizia Marro: "Il pirata della strada dice bugie, perchè non lo arrestano?"

Il dolore della morte della sorella è troppo forte e anche l'epilogo ferisce. I due hanno dichiarato di non credere alla ricostruzione fornita dal pirata della strada

Francesco e Igino, due dei fratelli di Patrizia Marro, la donna investita e morta in via Variante a Cervinara rilasciano una intervista ai microfoni di Retesei. Il dolore della morte della sorella è troppo forte e anche l'epilogo ferisce. I due hanno dichiarato di non credere alla ricostruzione fornita dal pirata della strada. "Quella tragica sera non è mai tornato sul luogo dell'incidente e a testimoniarlo ci sono decine di persone. Dicendo bugie non fa altro che peggiorare la sua situazione. Ci sforziamo anche di perdonarlo, ma non deve prenderci in giro. Ci chiediamo inoltre perchè non sia stato arrestato e possa tranquillamente circolare per Cervinara, mentre nostra sorella è in una sala mortuaria. Con che faccia si presenta questo signore in mezzo alla strada? La Polizia che vuole fare, vuole metterci alla prova? Ci sono testimoni che lo hanno visto andare a comprare in un supermercato di Montesarchio, alcolici verso le 18.30 di sabato". L'intervista andrà in onda nel Tg Sei delle 14.30.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I fratelli di Patrizia Marro: "Il pirata della strada dice bugie, perchè non lo arrestano?"

AvellinoToday è in caricamento