menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guida Michelin, tutte le stelle in Campania: 2 sono in Irpinia

La Bibbia Rossa conferma ai ristoranti Oasis e Marennà una stella

Quest’anno è toccato al Teatro Regio di Parma svelare le stelle della Guida Michelin 2017, la tradizionale “bibbia” rossa del mangiar bene in Italia. Sul secondo gradino del podio l'Italia seconda soltanto alla Francia.

Il Belpaese può vantare 343 ristoranti stellati, di questi 294 conquistano una stella, 41 due stelle e 8 tre stelle. 

Bene la Campania che con 39 stelle si è posizionata tra le prime tre regioni d’Italia a pari merito con il Piemonte, posizionandosi così al secondo posto dietro solo alla Lombardia.
La tradizione culinaria regionale ancora una volta stupisce i giudici della guida più prestigiosa al mondo confermando la ricchezza culturale e gastronomica dei nostri chef. 
Nello specifico i templi della ristorazione campana sono così distribuiti: Napoli e provincia si sono aggiudicate 23 stelline, Avellino 2, Benevento 1, Caserta 2 e Salerno 12, 7 dei quali in Costiera Amalfitana.

Nella nostra provincia due conferme e nessuna new entry. Anche per il 2017 Oasis Sapori Antichi a Vallesaccarda e il ristorante dei Feudi di San Gregorio Marennà, a Sorbo Serpico, si aggiudicano una stella Michelin espressione di qualità del prodotto, buona tecnica della preparazione, ottimo equilibrio fra gli ingredienti e creatività dello chef. Non c'erano dubbi che gli ispettori della Rossa una volta assaggiate le prelibatezze gastronomiche di Paolo Barrale e della famiglia Fischetti continuassero a premiare le nostre realtà locali giudicandole tra le migliori al mondo.

Ecco l’elenco dei ristoranti della Campania:


Vallesaccarda (AV) – Oasis-Sapori Antichi
Sorbo Serpico (AV) – Marennà
Telese (BN) – Krèsios
Caserta (CE) – Le Colonne
Vairano Patenora (CE) – Vairo del Volturno
Brusciano (NA) – Taverna Estia
Capri, Isola di Anacapri (NA) – L’Olivo
Capri, Isola di Anacapri (NA) 1 – Il Riccio
Castellammare di Stabia (NA) – Piazzetta Milù
Ischia, Casamicciola (NA) – Il Mosaico
Ischia (NA) – Danì Maison
Ischia, Isola di Lacco Ameno (NA) – Indaco
Massa Lubrense, Nerano (NA) – Quattro Passi
Massa Lubrense, Nerano (NA) – Taverna del Capitano
Massa Lubrense, Termini (NA) – Relais Blu
Massa Lubrense, Sant’Agata Sui Due Golfi (NA) – Don Alfonso 1890
Napoli – Il Comandante
Napoli – Palazzo Petrucci
Napoli – Veritas
Quarto (NA) – Sud
Sant’Agnello (NA) – Don Geppi
Sorrento (NA) – Il Buco
Sorrento (NA) – Terrazza Bosquet
Pompei (NA) – President
Vico Equense (NA) – Antica Osteria Nonna Rosa
Vico Equense (NA) – Maxi
Vico Equense, Marina Equa (NA) – Torre del Saracino
Capri (NA) – Mammà
Amalfi (SA) – La Caravella
Caggiano (SA) – Locanda Severino
Eboli (SA) – Il Papavero
Maiori (SA) – Il Faro di Capo d’Orso
Mercato San Severino (SA) – Casa del Nonno 13
Paestum (SA) – Le Trabe
Positano (SA) – La Sponda
Positano (SA) – Zass
Ravello (SA) – Rossellinis
Ravello (SA) – Il Flauto di Pan
Salerno (SA) – Re Maurì
Valva (SA) – Osteria Arbustico

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento