rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Sicurezza

Pannelli termoriflettenti: come avere casa calda e bollette meno salate

Un modo semplice ed economico che permette di diminuire la dispersione del calore prodotto dai termosifoni

I caloriferi che vengono installati per provvedere al riscaldamento delle nostre abitazioni, durante le giornate fredde d’autunno e d’inverno, possono arrivare a disperdere fino al 40% del calore a causa del posto in cui vengono posizionati all’interno delle stanze. Nella maggior parte dei casi, infatti, si trovano all’interno di nicchie o in prossimità di finestre e balconi su pareti poco isolate e, quindi, soggette alle temperature fredde esterne. Altre volte, la dispersione si concentra nel tetto perché non è ben isolato o vicino ai serramenti perché vecchi e privi di opportune guarnizioni.

Ridurre la dispersione di calore è un accorgimento essenziale sia per avere un’abitazione confortevole e calda sia perché consente di ridurre i costi in bolletta. Se non vogliamo intraprendere opere di ristrutturazione, il modo più semplice e veloce per limitare questo fenomeno consiste nella messa in opera di pannelli termoriflettenti. Inseriti tra il termosifone e la parete, questi permettono di isolare il calorifero dal muro su cui poggia così da diffondere il calore verso il resto della stanza.

Cosa sono i pannelli termoriflettenti

I pannelli termoriflettenti sono caratterizzati da una superficie argentata che riflette il calore aumentando l’efficienza dei termosifoni di circa il 10%. Si dividono in due categorie:

  • Multistrato a bolle: sono formati da bolle di aria con doppia lamina in allumino e spesso sono completati da materiali espansi
  • Multistrato composto: hanno al loro interno una pellicola di alluminio riflettente mista a materassini in PE espanso

Come si utilizzano

I pannelli sono versatili e possono essere utilizzati in vari campi come:

  • Solai: nel caso in cui si ha un riscaldamento a pavimento, evitano che il calore irradiato dalla serpentina si disperda
  • Sottotetti e tetti: in estate respingono i raggi del sole, mentre in inverno trattengono il calore così da avere all'interno la temperatura ideale durante tutto l’anno

L'installazione

Oltre a essere efficienti, i pannelli sono anche facili da installare per gli esperti di fai da te ma non solo. Una regola importante è quella di non effettuare l'installazione a contatto con le superfici ma è meglio posizionarli su un supporto. Una volta prese le misure e tagliato il pannello, per mantenerlo fermo possiamo utilizzare chiodini o colle. A questo punto, occorre semplicemente praticare due tagli in corrispondenza dei ganci che servono a sorreggere il termosifone e inserire il pannello dal basso.

I vantaggi e gli aspetti negativi dei pannelli termoriflettenti

I pannelli hanno molti utilizzi e, nello stesso tempo, presentano anche vantaggi e svantaggi. I benefici sono:

  • Riscaldamento più veloce
  • Materiale leggero
  • Facilità di trasporto
  • Semplicità di posa in opera
  • Costi bassi
  • Ottimo rapporto qualità prezzo

Per quanto riguarda i contro, i pannelli:

  • Possono creare condensa se messi all’esterno
  • Creano una schermatura magnetica
  • Non sono in grado di regolare l’umidità in casa

Prodotti online

Pannelli termoriflettenti

Pannelli termoriflettenti con strisce adesive

Pannelli termoriflettenti con spessore 3,6mm

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pannelli termoriflettenti: come avere casa calda e bollette meno salate

AvellinoToday è in caricamento