rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Attualità

"Visit Irpinia" si presenta: "Rilanciamo il territorio portando il mondo ad Avellino"

Nella giornata di oggi, presso i locali del Museo Irpino, all'interno dell'ex carcere borbonico, ad Avellino, si è svolta la conferenza stampa di Visit Irpinia relativa alla programmazione delle attività 2023

Nella giornata di oggi, presso i locali del Museo Irpino, all'interno dell'ex carcere borbonico, ad Avellino, si è svolta la conferenza stampa di Visit Irpinia relativa alla programmazione delle attività 2023. In particolare, si accenderanno i riflettori sulle iniziative che si svolgeranno all'interno delle storiche Cantine A.Ma. di Pianodardine, a partire da «La Repubblica delle Bolle» che avrà luogo dal 21 al 25 aprile. “Il nostro obiettivo principale è la promozione del territorio, questa è la nostra finalità più importante”, afferma Alessandro Graziano, presidente di Vist Irpinia. “Siamo una start up innovativa. Una società benefit. Noi misuriamo il nostro impatto  non soltanto con lo strumento classico del bilancio economico finanziario, ma anche attraverso la nostra presenza. Noi, con le nostre iniziative, vogliamo lasciare sempre qualcosa di importante. Partiremo dall’evento del 15 aprile, con l’inaugurazione del museo Mira a Mercogliano; un museo immersivo che ha come focus la flora del Partenio”.

La prima edizione de "La Repubblica delle Bolle"

Per il 2023 la startup ha già pubblicato il calendario della prima edizione de "La Repubblica delle Bolle", evento che vedrà protagoniste le bollicine e che si svolgerà presso le cantine storiche AM.A che sono le più antiche della città di Avellino: “La Repubblica delle Bolle vuole essere un format indirizzato a portare il mondo ad Avellino”, continua Graziano. “Le nostre iniziative vanno da eventi che si focalizzano sui prodotti del territorio e altri invece che vogliono portare l'estero in Irpinia”. Le iniziative di Visit Irpinia proseguiranno da partire dal 20 maggio sempre nelle cantine storiche, dove sarà allestito il mercato del vino: nei successivi sei week end protagoniste tutte le cantine irpine, in un format che prende spunto dalla Borgogna, anche attraverso l’asta di vini di annate speciali”.

Il progetto «Avellino Scalo»

Una delle principali attività è sicuramente la campagna di crowdfunding finalizzata all’allestimento del progetto «Avellino Scalo», un progetto che punta al recupero e al rilancio socio-economico della stazione ferroviaria di Avellino: “Finalmente, possiamo dire che, dopo un anno e mezzo di trattative, siamo riusciti ad ottenere da Ferrovie dello Stato i locali della stazione di Avellino. Noi abbiamo deciso di aprirci a tutti coloro che vorranno diventare soci. Una iniziativa che proverà ad essere un punto di riferimento per la filiera agroalimentare avellinese. Il primo intervento sarà creare un hub di eccellenze del territorio e quindi daremo la possibilità a chiunque voglia sostenerci con un investimento”, conclude.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Visit Irpinia" si presenta: "Rilanciamo il territorio portando il mondo ad Avellino"

AvellinoToday è in caricamento