rotate-mobile
Attualità

Gli alunni dell’Amatucci a lezione di Legalità alla Caserma Berardi

Una giornata interamente dedicata alla legalità si è svolta questa mattina presso l’aula Teatro del 232 Reggimento Trasmissione della Caserma Berardi di Avellino

Una giornata interamente dedicata alla legalità si è svolta questa mattina presso l’aula Teatro del 232 Reggimento Trasmissione della Caserma Berardi di Avellino. Rappresentanti delle istituzioni del territorio e delle forze dell'ordine hanno partecipato al convegno organizzato dalla dirigente scolastica dell’I.I.S. "Alfredo Amatucci" di Viale Italia, Antonella De Donno, per trasmettere ai giovani presenti l'importanza del rispetto delle leggi e istruirli su strutture e profili sociali, economici, giuridici, civici e ambientali della società.

Gli studenti dell'istituto "Amatucci" a lezione di legalità

Oltre al Comandante della Caserma Berardi, Colonnello Giuseppe Amato, sono intervenuti S.E. Paola Spena, Prefetto di Avellino, il dottor Domenico Airoma, Procuratore della Repubblica di Avellino, il Dottor Maurizio Terrazzi, Questore di Avellino, il Colonnello Luigi Bramati, comandante dei Carabinieri di Avellino, il Colonnello Salvatore Minale, comandante della Guardia di Finanza di Avellino, l'Ing. Mario Bellizzi, Comandante dei Vigili del Fuoco di Avellino, il Dirigente Alfredo Petriccione, Comandante della Polizia Stradale di Avellino e la professoressa Antonella De Donno dell'Istituto Amatucci.

Preside De Donno: "Abbiamo la responsabilità di istruire i giovani alla legalità"

"Questa iniziativa si inserisce nelle molteplici azioni che portiamo avanti continuamente per diffondere il concetto di legalità - ha spiegato la dirigente scolastica Antonella De Donno - abbiamo deciso di organizzare l'incontro presso la Caserma Berardi perchè collaboriamo costantemente con le forze armate. E' una nostra responsabilità istruire i giovani alla legalità e al rispetto per il bene comune. Oggi, faremo comprendere nell'ambito dell'educazione civica quali sono le responsabilità ed i compiti delle autorità qui presenti che ogni giorno lavorano per la nostra tutela e per la difesa della legalità".

Airoma: "Parliamo ai giovani di legalità e anche di giustizia"

"Proviamo a fare un salto di qualità parlando non solo di legalità ma anche di giustizia, che è qualcosa di più profondo - ha sostenuto il Procuratore della Repubblica di Avellino, Domenico Airoma - abituiamoci a vivere in modo giusto ovvero a rispettare davvero i diritti degli altri. Andiamo a fondo e facciamo capire ai giovani perché esistono delle leggi".

"Teniamo alta la guardia sia sulla criminalità organizzata sia su quella predatoria"

Sulla criminalità, il procuratore ha affermato: "Non illudiamoci che la criminalità possa scomparire. Esisterà sempre ma la reazione di fronte ad essa dipende molto dal modo in cui percepiamo il senso di giustizia. Facciamo attenzione sia alla criminalità organizzata sia alla criminalità predatoria. Per certi aspetti, quest'ultima è la più pericolosa perché attira maggiormente i giovani e fa vivere i cittadini in uno stato di insicurezza e preoccupazione.

"L'Irpinia è terra di passaggio di traffici di droga ma, purtroppo, è anche terra di destinazione"

Secondo il procuratore occorre tenere alta la guardia anche sul traffico di sostanze stupefacenti perchè: "I sequestri fatti ultimamente dalla Polizia giudiziaria lo confermano, l'Irpinia è terra di passaggio di traffici di droga ma purtroppo è anche terra di destinazione. C'è un aumento del consumo di droghe, non solo quelle tradizionali ma anche quelle sintetiche. Per questo motivo, la Procura ha istituito un gruppo specializzato di contrasto ed i risultati finora ottenuti danno ragione sulla bontà di questa scelta". Ed infine, sui fenomeni dell'estorsione e dell'usura: "La criminalità approfitta del periodo di crisi che viviamo, effetto anche della pandemia. Presta denaro mostrando un volto buono e poi passa all'incasso con modalità anche violente. Su questo aspetto inviterei tutti ad una maggiore collaborazione con le forze di polizia perché riscontro una certa ritrosia". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli alunni dell’Amatucci a lezione di Legalità alla Caserma Berardi

AvellinoToday è in caricamento