rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Attualità

Futuredem ad Avellino: "Per una scuola democratica. Esperienze, progetti, idee"

Il Vice Presidente dei Democratici alla Camera, Piero De Luca, è intervenuto ad Avellino al Summer Event di Futuredem, che torna in presenza

Questa mattina, 24 luglio, presso il Circolo della stampa in Corso Vittorio Emanuele II a partire dalle ore 10 i lavori dal titolo: «Per una scuola democratica. Esperienze, progetti, idee». Si approfondiscono alcune questioni sociali, dalle diseguaglianze centro-periferia nel mondo della scuola, all’educazione non formale e all’apprendimento permanente.

IL PROGRAMMA. I dibattiti, articolati in quattro panel, accanto a Simona Malpezzi e a Piero De Luca, vedono la partecipazione di: Umberto Del Basso De Caro, Roberto Rampi, Flavia Piccoli Nardelli. Partecipa il Professor Alessandro Rosina. Il programma completo dell’iniziativa è disponibile sul sito dell’associazione. «FutureDem è un’associazione di cultura politica di ispirazione progressista, che si spende da anni all’interno della comunità democratica organizzando momenti di approfondimento e formazione e formulando proposte», ricordano i promotori.

"Questo evento nasce con un gruppo di lavoro, che ha deciso di organizzare quest’evento in presenza, per parlare delle tematiche che riguardano la scuola, che più sono emerse nel periodo della pandemia", dichiara Giulia Iacovelli, Presidente di FutureDem. "In questi quattro panel parleremo delle disuguaglianze centro-periferia, dell’educazione non formale, di cui si parla sempre troppo poco e dell’apprendimento permanente". 

Piero De Luca. "Dobbiamo lavorare per i giovani e per le donne, perché l’unico elemento di dignità, autonomia e libertà è il lavoro"

"Il lavoro deve essere la priorità assoluta della politica", afferma l’Onorevole Piero De Luca. "Dobbiamo lavorare per i giovani, per le donne, perché io sono convinto che l’unico elemento di dignità, autonomia e libertà per le persone è il lavoro. Soprattutto nel Mezzogiorno noi abbiamo fatto una battaglia forte per consentire ai nostri giovani di avere qualche chance di lavoro. Dobbiamo farlo attraverso un investimento per creare condizioni nuove all’interno della Pubblica Amministrazione". 

"Avellino, ad oggi, rappresenta pienamente tutte necessità del meridione d’Italia, perché ahimè sappiamo che le differenze tra nord e sud, anche nel sistema scolastico, ci sono ancora; non tanto a livello formativo dei ragazzi, ma a livello di possibilità anche infrastrutturale", conclude Adriana Guerriero, Responsabile organizzazione di FutureDem. "La scuola è il principale luogo di apprendimento all’interno del nostro sistema educativo, tuttavia l’abbandono scolastico è un problema che viviamo molto, per questo puntiamo anche a discutere dell’educazione non formale, quindi di tutte quelle esperienze formative extrascolastiche che permettono ai ragazzi di stare insieme". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Futuredem ad Avellino: "Per una scuola democratica. Esperienze, progetti, idee"

AvellinoToday è in caricamento