Attualità

Caso Sidigas, l'incontro con Festa non basta a fare chiarezza sul futuro

Un "faccia a faccia" per far chiarezza sul futuro

Un "faccia a faccia" tra Festa e i vertici Sidigas per far chiarezza sul futuro, soprattutto, dell'Avellino Calcio e della Scandone. Al tavolo con il sindaco, contrariamente agli annunci della vigilia, hanno preso parte il presidente Claudio Mauriello, il presidente della Lega nazionale dilettanti Cosimo Sibilia (in rappresentanza della Figc) e un gruppo di tifosi guidati da Mario Dell'Anno. Assenti, quindi, il tanto atteso Gianandrea De Cesare (in queste ore contestatissimo dalle tifoserie), i commissari straordinari nominati dal tribunale e Francesco Baldassare, amministratore giudiziario nominato dalla Procura.

L'incontro è durato circa 45', alla sua conclusione il sindaco Festa ha spiegato: "I commissari devono visionare le carte sulla Sidigas e giovedì incontreranno il giudice sull'evoluzione della vicenda. Questo incontro sarà importante anche per il parere sul sequestro. Per il basket sono tutti d'accordo con l'iscrizione, per tutelare i 71 anni di storia della Scandone. Per il calcio, invece, mi è stato chiesto di cercare l'allenatore e il direttore sportivo, ma su un'eventuale cessione decideranno i commissari".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Sidigas, l'incontro con Festa non basta a fare chiarezza sul futuro

AvellinoToday è in caricamento