Lunedì, 15 Luglio 2024
Attualità

Strutture pubbliche, Sindaco Festa: "Il Covid ci ha rallentato ma siamo ripartiti"

Ecco le dichiarazioni del Primo Cittadino del capoluogo irpino, rilasciate questa mattina a margine della presentazione della XXI edizione di SportDays

Riaperture spazi e strutture sportive pubbliche della Città di Avellino. Ecco le dichiarazioni del Sindaco di Avellino Gianluca Festa, rilasciate ai nostri microfoni a margine della presentazione della XXI edizione di SportDays di questa mattina al Circolo della Stampa.

Rilancio delle strutture pubbliche

"Il Covid ci ha bloccato - spiega il Sindaco Gianluca Festa facendo il punto della situazione sulla programmazione relativa al rilancio delle strutture e degli spazi pubblici di Avellino - durante la pandemia non è stato semplice trovare chi volesse investire e sviluppare un progetto. Da qualche settimana abbiamo ripreso a progettare e per l'autunno contiamo di metterlo in atto".

Centro Flipper

Per quanto riguarda il destino del Centro Flipper, il Primo Cittadino afferma: "La struttura è pronta da tempo, siamo alle battute finali. C'è stata la questione degli allacci e della tendostruttura sulla quale siamo dovuti interventire con un investimento importante, più di 50mila euro, che per le casse comunali non sono assolutamente pochi. Contiamo di poter utilizzare il centro anche durante gli SportDays" assicura.

In riferimento ad un'altra struttura sportiva importante per la Città, il Campo Coni di Via Tagliamento, il Sindaco dice: "Con l'assessore Giacobbe abbiamo lavorato alla riapertura della struttura. Anche in questo caso il Covid ha rallentato tutto.Pper quanto riguarda l'accesso agli spogliatoi e l'utilizzo delle docce io ho assistito a delle scene di inciviltà. Gente che dopo il lavoro, anzichè andare a casa a fare la doccia, la faceva al Coni per poi tornare a lavoro. Questo è intollerabile e, pertanto, abbiamo messo un freno attraverso la regolamentazione".

Pedonalizzazione del centro storico

In merito alla pedonalizzazione del centro storico: "La ZTL partirà con la fine delle scuole. Ho sempre ricondotto la chiusura del centro storico a quella degli edifici scolastici al fine di evitare disagi alla comunità. L'ampliamento del perimetro, invece, è legato all'apertura del tunnel, anche perchè non possiamo immaginare che la gente compia percorsi tortuosi per spostarsi da San Tommaso a Piazza Kennedy".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strutture pubbliche, Sindaco Festa: "Il Covid ci ha rallentato ma siamo ripartiti"
AvellinoToday è in caricamento