rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità

Parcheggi ad Avellino, Festa: "Questione nata col bando del parcheggio interrato dell’Eliseo, non con la Metrò leggera"

Il sindaco del capoluogo: "Dopo il terremoto nessuno ha mai pensato di realizzare parcheggi, noi lo faremo" 

“Per quanto riguarda il tema dei parcheggi è opportuno ricordare che il problema non nasce con la questione metrò leggera; nasce con il progetto dell’Eliseo". Ad affermarlo è il sindaco di Avellino, Gianluca Festa, a margine dell’inaugurazione delle panchine solidali antistanti all’ingresso principale della Scuola sec. di I grado "F.Solimena". "Che non dovessero esserci più i parcheggi lungo corso Europa non è stato stabilito per la Metrò leggera ma, bensì, da un bando vecchio di quindici che affermava che il vincitore avrebbe avuto quella gestione e il Comune – successivamente – si sarebbe occupato di togliere i parcheggi. Ovviamente, per rendere appetibili i parcheggi sotto all’Eliseo, gli altri andavano spostati. Il tema parcheggi, quindi, nasce col bando relativo al parcheggio interrato dell’Eliseo”.

Il sindaco: "Dopo il terremoto nessuno ha mai pensato di realizzare parcheggi, noi lo faremo" 

Il primo cittadino del capoluogo, poi, aggiunge: “Sono assolutamente convinto che – non vi sfuggirà – dopo il terremoto questa città ha completamente dimenticato la questione parcheggi. Abbiamo ricostruito case, strade, ma abbiamo completamente dimenticato i parcheggi. Nessuno ha mai pensato di realizzarne; neanche sotto le abitazioni. Noi, dopo 40 anni, ci troviamo ad affrontare anche questo problema e lo affronteremo nel migliore dei modi. Questo problema, però, nasce quarant’anni fa, quando qualcuno doveva ridisegnare una nuova Avellino ma, invece, ha preferito pensare ad altro”, conclude.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi ad Avellino, Festa: "Questione nata col bando del parcheggio interrato dell’Eliseo, non con la Metrò leggera"

AvellinoToday è in caricamento