menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morto Ennio Morricone: "La sua musica come un fantastico dipinto"

Il messaggio del Conservatorio Cimarosa

Lutto nel mondo della musica e del cinema: è morto all'età di 92 anni Ennio Morricone, compositore e direttore di orchestra di fama mondiale. Il 'Maestro' è deceduto nella notte in una clinica romana, dove era ricoverato per la rottura del femore in seguito a una caduta. Un incidente gli è stato fatale. Questo il messaggio del Conservatorio Cimarosa di Avellino: "Un grande musicista e compositore. Autore delle colonne sonore più belle del cinema italiano e mondiale. La musica che Ennio Morricone ci lascia in eredità è come un fantastico dipinto: immortale. Addio Maestro".

Una carriera strepitosa, iniziata grazie al sodalizio con Sergio Leone, padre dei film Spaghetti Western, e proseguita collaborando con i più grandi del cinema italiano e internazionale, da Bertolucci a Carpenter. Vincitore di due Premi Oscar, Morricone ha anche vinto con le sue colonne sonore tre Grammy Awards, quattro Golden Globes, sei Bafta, dieci David di Donatello, undici Nastri d'argento, due European Film Awards, un Leone d'Oro alla carriera e un Polar Music Prize. Nel 2017 ha ricevuto l'onorificenza di Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana. Era Accademico di Santa Cecilia.

Ennio Morricone, il Maestro delle colonne sonore

Venerato maestro del mondo cinematografico, Ennio Morricone ha arricchito centinaia di film con il suo talento musicale, costruendo, dall'Italia, la sua reputazione con le musiche per leggendarie pellicole ambientate nel selvaggio West americano. Morricone è famoso per le colonne sonore per i film western all'italiana, collaborando con registi come Sergio Leone, Duccio Tessari e Sergio Corbucci, con titoli come la "Trilogia del dollaro", "Una pistola per Ringo", "La resa dei conti", "Il grande silenzio", "Il mercenario", "Il mio nome è Nessuno" e la "Trilogia del tempo". Tra i tanti film musicati anche "Cinema Paradiso" di Giuseppe Tornatore e "Novecento" di Bernardo Bertolucci. Nel 2007 ha ricevuto il premio Oscar alla carriera, dopo essere stato nominato per 5 volte. Nel 2016 ha ottenuto il suo secondo Oscar per le partiture del film di Quentin Tarantino "The Hateful Eight", per la quale si è aggiudicato anche il Golden Globe.

Ennio Morricone, il 5 giugno l'ultimo premio

L'ultimo riconoscimento conquistato da Ennio Morricone risale allo scorso 5 giugno: è stato insignito del Premio Principessa delle Asturie per le arti 2020, che ha condiviso con il compositore statunitense John Williams, 88 anni, massima distinzione che fa capo all'omonima fondazione presieduta dai reali spagnoli. I due maestri, le cui creazioni hanno segnato diverse generazioni di spettatori, entrambi tra i più acclamati e prolifici autori di colonne sonore per tanti celebri film, sono stati scelti dalla giuria dopo diversi anni di candidatura al prestigioso riconoscimento giunto alla 40esima edizione. "I due autori premiati hanno arricchito centinaia di film con il loro talento musicale. Mentre Morricone ha costruito la sua reputazione creando dall'Europa le musiche per i film ambientati nel selvaggio West americano, Williams ha trasferito lo spirito della tradizione sinfonica viennese ai successi di Hollywood - si legge nella motivazione della giuria del premio - Se c'è qualcosa che hanno in comune, è loro il vasto e variegato lavoro per attraversare generi e confini".

Leggi la notizia su Today.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Atripalda, ritrovate strutture murarie di epoca romana

Attualità

Stop ai vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson dal 2022

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento