rotate-mobile
Attualità

Inchiesta Comune di Avellino: la Camera Penale Irpina proclama lo sciopero

L'astensione dall'attività giudiziaria penale è stata proclamata dal Consiglio Direttivo il 20 aprile 2024 per i giorni 6, 7, 8, 9 e 10 maggio 2024

La Camera Penale Irpina si astiene dalle attività giudiziarie degli avvocati ex lege 146/1990, come modificata dalla legge 83/2000, per i giorni 6, 7, 8, 9 e 10 maggio 2024.
"La Camera Penale Irpina, in relazione alle motivazioni contenute nella delibera di astensione dall'attività giudiziaria penale proclamata dal Consiglio Direttivo in data 20 aprile 2024
IN OSSEQUIO
alla predetta delibera dell'organo rappresentativo locale e nel rispetto delle norme di Legge, nonché di quelle modificate di cui al Codice di autoregolamentazione delle astensioni dall'attività giudiziaria degli avvocati adottato da OUA, UCPI, UNCC che- ai sensi della legge 146/1990, come modificata dalla legge 83/2000 e dalle relative procedure - è stato valutato come idoneo e dunque operante dalla Commissione di Garanzia dell'Attuazione della legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici essenziali, mediante la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n. 3 del 4 gennaio 2008, ai sensi della legge 146/1990, come modificata dalla legge 83/2000,

Il Direttivo
COMUNICA
ai sensi dell'art. 2 del detto Codice: che l'astensione dalle attività giudiziarie, ivi comprese le udienze penali, ha la durata di 5 giorni lavorativi e precisamente i giorni 6, 7, 8, 9 e 10 maggio 2024;
che la specifica motivazione dell'astensione è desumibile nella sua complessità dall'allegata delibera del Consiglio Direttivo; che è stata e sarà assicurata la comunicazione al pubblico della astensione, con modalità tali da determinare il minimo disagio per i cittadini, fra l'altro dando tempestiva comunicazione dell'iniziativa mediante pubblicazione sul sito internet della Camera Penale Irpina www.camerapenaleirpina.it, mediante comunicazione agli organi di stampa, nonché con altri mezzi di comunicazione anche all'interno degli Uffici Giudiziari (manifesti); che la predetta astensione viene comunicata nei termini prescritti dalle Autorità indicate nell'art. 2 del Codice di Autoregolamentazione sopra indicato: che tra la proclamazione e l'effettuazione dell'astensione non intercorre un periodo di
tempo superiore a sessanta giorni, che l'astensione in questione non rientra tra i casi di cui all'art. 2 comma 7 della legge 146/1990, come modificata dalla legge 83/2000; che sono rispettate le condizioni di cui all'art. 2 comma 4 del Codice di Autoregolamentazione predetto".

deliberato astensione 6-10 maggio 2024

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Comune di Avellino: la Camera Penale Irpina proclama lo sciopero

AvellinoToday è in caricamento