rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità Mirabella Eclano

Mirabella, il sindaco Ruggiero: "Il nostro carro non si ferma"

Ecco le dichiarazioni del primo cittadino

"La pandemia che stiamo affrontando mette a rischio la nostra esistenza e ferisce il nostro modo di vivere perché ha scavato solchi diversi e profondamente tristi nelle nostre vite e nella nostra società. Da due anni percepiamo un senso di vuoto che pone in discussione le nostre prospettive di vita e ci fa provare la nostalgia della normalità vissuta e finita. Abbiamo tanto bisogno di tornare ad essere immersi in realtà e in esperienze che ci sono consuete. Abbiamo tanto bisogno di riappropriarci della nostra vita, della nostra storia, delle nostre tradizioni.  I prossimi mesi rappresentano un passaggio decisivo per uscire dall’emergenza e per porre le basi di una nuova stagione. Se da un lato i fondi del PNRR rappresenteranno un segnale importante per la ripresa del prossimo quinquennio, il nostro dovere è anche quello di non allontanarci da ciò che per secoli ci ha unito.  La nostra storica tradizione Eclanese, la nostra festa più bella, il nostro CARRO. La nostra ripresa deve partire da ciò che più amiamo, da quello che più ci manca per ritornare a vivere. Abbiamo dovuto rallentare, ma non ci siamo fermati. IL CARRO CONTINUA, IL CARRO NON SI FERMA!".
Queste le dichiarazioni del sindaco di Mirabella Giancarlo Ruggiero.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mirabella, il sindaco Ruggiero: "Il nostro carro non si ferma"

AvellinoToday è in caricamento