Sabato, 20 Luglio 2024
Attualità Mercogliano

Mercogliano, torna l’appuntamento con il presepe vivente: “Preghiamo per la pace e per Roberto”

Dopo il successo del 26 dicembre, torna oggi l’appuntamento con il presepe vivente di Mercogliano

Dopo il successo del 26 dicembre, torna oggi l’appuntamento con il presepe vivente di Mercogliano. Questo pomeriggio e domani, sabato 7 gennaio, dalle 17:00 alle 21:00, per concludere le festività natalizie, i ragazzi dell’oratorio Don Bosco di Mercogliano, insieme a tante altre persone che hanno partecipato all’organizzazione, metteranno in scena i mestieri tradizionali e la natività, nel borgo antico di Capocastello. 
L’invito di Don Vitaliano Della Sala a partecipare e pregare per la pace e per Roberto Bembo, il ventenne aggredito brutalmente la mattina di Capodanno, e ancora oggi ricoverato al Moscati di Avellino: “Ci stringiamo al dolore della sua famiglia e dei suoi amici e preghiamo per lui, affinché le sue condizioni possano migliorare. Preghiamo per la pace nella nostra comunità, in Ucraina, in Europa e nel mondo intero. Partecipiamo in tanti oggi e domani al presepe vivente a Capocastello, perché oltre ad essere molto bello, va riconosciuto il grande lavoro fatto dai giovani dell’oratorio”.
Presepe dedicato quest’anno alla lotta per la libertà e per i diritti delle donne iraniane e di tutte le donne vittime di violenza, con l’hashtag #womenlifefreedom che fa da cornice anche al presepe allestito nella chiesa dei Ss Pietro e Paolo di Capocastello, dove la Madonna, proprio come nel presepe vivente che vedremo nel giorno dell’Epifania e domani a Mercogliano, sceglie di togliere il velo e riporlo sotto Gesù Bambino.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercogliano, torna l’appuntamento con il presepe vivente: “Preghiamo per la pace e per Roberto”
AvellinoToday è in caricamento