menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercato bisettimanale, gli ambulanti diffidano il Comune di Avellino

"Sono scadute le ordinanze, si sgomberi Piazzale degli Irpini"

Oggetto: Diffida ad adempiere ripristino area mercatale Piazzale degli Irpini   

Il sottoscritto, Avv. Ciro Aquino, in qualità di legale difensore di Pisano Maria + altri nel giudizio pendente presso il Tar Campania sez. di Salerno N. 00102/2020

REG.RIC. PREMESSO CHE - In data 31/12/2020 l’ordinanza sindacale N.5 del 03/01/2020 con cui è stata delocalizzata «temporaneamente

E COMUNQUE FINO AL 31 DICEMBRE 2020 la fermata e lo stazionamento dei bus in Piazzale degli Irpini» ha cessato i propri effetti;

- In data 31/12/2020 ANCHE l’ordinanza sindacale N.41 del 08/02/2020 con cui è stata disposta «…la localizzazione del mercato bisettimanale A CARATTERE TEMPORANEO, a partire dal 11/02/2020 E FINO AL 31/12/2020, PRESSO L’AREA DI CAMPO GENOVA…» ha cessato i propri effetti.

RILEVATO PERTANTO CHE - Ad oggi non v’è ragione, né titolo alcuno perché i suddetti bus possano continuare a stazionare nell’area di Piazzale degli Irpini;

- Di conseguenza, l’area de quo può tornare ad essere destinata allo svolgimento delle funzioni mercatali;

RILEVATO INFINE CHE -

È da escludersi la reiterazione di ordinanze contingibili da parte del sindaco atteso che queste ultime NON POSSONO ESSERE UTILIZZATE PER DEROGARE AL PRINCIPIO DI LEGALITÀ DEGLI ATTI E DEI PROVVEDIMENTI AMMNISTRATIVI, NONCHÉ AL REGIME DELLE ORDINARIE COMPETENZE DI LEGGE E, PERTANTO, REGOLAMENTARE IN MODO STABILE ASPETTI DESTINATI AD ESSERE RISOLTI CON I MEZZI ED I POTERI ORDINARI.

- Invero, la reiterazione di ordinanze ESCLUDE LA PRESENZA DELLA CONTINGIBILITÀ ED URGENZA DELLA SITUAZIONE, PRESUPPOSTO NECESSARIO PER L’ESERCIZIO DEL POTERE SINDACALE di cui all’art. 54, co. 4, d.lgs. n. 267 del 2000 ed è potenzialmente idonea a differire sine die gli EFFETTI DI UN PROVVEDIMENTO DI URGENZA, CHE DOVREBBERO ESSERE NECESSARIAMENTE LIMITATI NEL TEMPO (ex multiis, c.f.r. T.A.R. Lazio-Roma, Sez. II, Ordinanza 17.05.2012 n° 1731).  Tutto ciò premesso e considerato, lo scrivente, ut supra, INVITA E DIFFIDA la S.V.I. e codesto spettabile Ente allo SGOMBERO IMMEDIATO di Piazzale degli Irpini dalla fermata e dallo stazionamento dei bus essendo scaduta l’ordinanza sindacale n. 5 del 03/01/2020, nonché al RIPRISTINO IMMEDIATO DELL’AREA MERCATALE DI PIAZZALE DEGLI IRPINI, essendo scaduta l’ordinanza sindacale n. 41 del 08/02/2020 che localizzava temporaneamente il mercato a Campo Genova. 

Al contempo,  Le  predette  Autorità  a NON  EMANARE  ULTERIORI  ATTI sostanzialmente  rieditivi  e  ripetitivi  di  quelli  scaduti,  s in  deroga  agli  ordinari  strumenti  di  Legge opra  citati , di conseguenza, for ,  per  le  viste  ragioni,  e  rispetto  ai  quali , peraltro,  tutt’ora  sussiste  contestazione  giudiziale,  con  l’effetto  di  incidere,  anche  surrettiziamente,  su quest’ultima ieri  di ulteriori danni  per  le casse  comunali . Con  l’avvertimento  che  in  difetto  sarà  data  adeguata  notizia  di  tale  comportamento  alla  Procura  della Repubblica  presso  il  competente  Tribunale,  al Consiglio  dei Ministri,  alla  competente  Prefettura  nonché  all Procura contabile presso  la  Corte  dei  Conti Distinti saluti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania, prorogata la data per il pagamento del bollo auto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento