rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Attualità

Nella mappa del rischio dell'Unione Europea la Campania è "zona rossa"

Le zone più critiche in Italia si trovano soltanto al Nord Est, e sono Veneto, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giuli, e Provincia Autonoma di Bolzano

L'Unione Europea, alla prese con una recrudescenza dell'emergenza Covid, ha messo a punto una mappa del rischio per tutti i paesi membri. Un nuovo insieme di parametri e "colori" che è stato applicato anche alle 20 regioni italiane e quindi alla Campania.

La mappa – come siamo già stati abituati – individua le aree con la situazione epidemiologica più critica e indica per queste misure restrittive maggiori. L'obiettivo, in presenza di un numero sempre maggiore di "varianti" del Coronavirus, è disincentivare gli spostamenti. Ed ecco che le aree "rosso scuro" potrebbero comportare la possibilità di uscire solo per necessità e solo se si è in possesso in partenza di un test negativo.

Al momento queste zone più critiche in Italia si trovano soltanto al Nord Est, e sono Veneto, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giuli, e Provincia Autonoma di Bolzano. Meglio in Campania, che al pari delle restanti regioni si ritroverebbe in zona "rossa semplice".

Nei fatti cambia concretamente qualcosa, dopo la pubblicazione da parte dell'Ue di questa mappa del rischio? Al momento la risposta è no. Sanità e frontiere sono di competenza esclusivamente degli Stati membri, e l'Ue non ha la possibilità di imporre misure. Insomma dipenderà dai singoli Stati la decisione di applicare o meno misure diverse a seconda di quanto rilevato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nella mappa del rischio dell'Unione Europea la Campania è "zona rossa"

AvellinoToday è in caricamento