rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Attualità

"Irpinia c'è - Racconti d'imprese", giovani imprenditori irpini protagonisti di una nuova visione del territorio

Un ciclo di incontri itinerante, finalizzato a dare una narrazione dell'Irpinia come luogo di sviluppo economico, attraverso le testimonianze di ragazzi che hanno mantenuto il loro legame con la terra d'origine credendo nelle sue potenzialità e valorizzandone le risorse

Un ciclo di incontri itinerante vedrà protagonisti giovani imprenditori irpini che racconteranno le loro esperienze di studio, di vita e di lavoro vissute al di fuori della terra d'origine e la loro scelta di costruire il proprio futuro in Irpinia concretizzando un progetto imprenditoriale. Una serie di testimonianze da cui far emergere una nuova visione dell'Irpinia, quella di un luogo di sviluppo economico e crescita individuale e territoriale, ricco di risorse e potenzialità da sfruttare, per spazzare via l'idea di un paese inaridito. E' questo il focus dell'iniziativa "Irpinia c'è - Racconti d'imprese", curata dall'associazione culturale “Irpinia 7X”, che è stata presentata questa mattina al Circolo della Stampa di Avellino. 

"Irpinia c'è - Racconti d'imprese", giovani imprenditori irpini protagonisti di una nuova visione del territorio (Foto di Manuel Merolla)

Una nuova narrazione del territorio per dare respiro al futuro

L'evento sarà inaugurato lunedì 1° agosto a Cairano, alle ore 20.30, presso il Teatro Odeon intitolato a Franco Dragone per poi fare tappa a Gesualdo e a Sant'Angelo dei Lombardi, concludendosi a Sant'Andrea di Conza il prossimo 10 settembre con un convegno e la consegna di riconoscimenti. In tali occasioni, i racconti degli imprenditori saranno alternati ad iniziative culturali come l'omaggio a Vincenzo Blues, l'intervento musicale di Giovanni Masi e lo spettacolo di danza del Cantiere Danza di Hilde Grella.

Verderosa: "Rimanere in Irpinia non è una resa ma un'impresa"

"Questa iniziativa è nata quando ci siamo accorti che tanti ragazzi che, dopo una serie di esperienze all'estero, stanno investendo in Irpinia sono isolati perchè ci troviamo in una provincia molto dilatata - spiega l’architetto Angelo Verderosa, che ha voluto lanciare il progetto insieme all’associazione Irpinia 7X -  abbiamo deciso così di investire in questa manifestazione realizzata con i fondi ed i contributi dei soci dell'associazione. Abbiamo scelto alcuni luoghi pubblici come i teatri per creare occasioni di incontro in cui i ragazzi entreranno in scena per raccontare storie straordinarie. Secondo me, è sbagliato utilizzare il verbo 'restare', sarebbe più opportuno dire 'esserci' ovvero stare qui avendo i sensi dilatati e spalancati su tutto quello che accade nel mondo. Il fatto di rimanere in Irpinia non è una resa ma è un'impresa" conclude.

Bavaro: "Abbiamo voluto offrire un palcoscenico ai giovani che investono in Irpinia"

"Si valorizza il territorio mettendo in scena i giovani imprenditori irpini che hanno deciso di restare in questa terra e fare la differenza. Abbiamo voluto offrire un palcoscenico a tutti questi giovani che hanno investito in imprese" afferma Dario Bavaro, presidente dell'associazione Irpinia 7X.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Irpinia c'è - Racconti d'imprese", giovani imprenditori irpini protagonisti di una nuova visione del territorio

AvellinoToday è in caricamento