menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ipercoop, i sindacati: "Rispetto per gli addetti alle pulizie"

La nota ufficiale

Vicenda Ipercoop. Ecco la nota di Cgil, Cisl e Uil:

"L’incontro previsto oggi in prefettura per assicurare l’assorbimento dell’organico storico del personale del servizio di pulizie appaltato dall’ Ipercoop, ha visto l’assenza sia della ditta Az spa, che della ditta che si sarebbe aggiudicato l’appalto. La Prefettura come sempre puntuale interviene per costruire, ma spesso incontra sordità e scarsa linearità per risolvere vertenze, che necessiterebbero solo di buon senso, prima ancora di viatici giuridici.

Il servizio di pulizie è necessario, i lavoratori hanno dato massima disponibilità ad essere impiegati nel rinnovato servizio appaltato, non si comprendono le ragioni del diniego ad assumere il personale preesistente adibito al servizio.

Cosa grave dopo una Vertenza(Ipercoop) che ha per lunghi mesi interessata l’intera cittadinanza. Ci sono colpe gravi sia della cedente Distrubuzione Centro Sud e sia della società AZ spa che ha rilevato l’attività e che ripartirà il 6 c.m.

Le lavoratrici interessate alla vertenza sono state a pieno titolo, sempre rappresentate, in ogni tavolo di discussione avente ad oggetto la riapertura delle attività di via Pescatori, fino a Roma, ed hanno vissuto a gomito l’intera vertenza con le colleghe dipendenti di Ipercoop, vedere oggi altri lavoratori lavorare al posto che hanno occupato per venti anni, fa rabbia, e resta incomprensibile le irresponsabilità delle Aziende.

Già da domani manifesteremo con presidio nei pressi dell’Ipercoop, con tutte le lavoratrici, monoreddito e capofamiglia al fine di dare un epilogo di giustizia all’intera vicenda con la salvaguardia occupazionale dei lavoratori coinvolti. L’ottusità dei più ci ha portato a tanto, invece di vivere l’annunciata apertura con fiducia e soddisfazione di tutta la cittadinanza.Confidiamo in ogni caso che possa prevalere il buon senso ed evitare inasprimenti delle posizioni assunte". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sono cinque le regioni che dal 10 maggio cambieranno colore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento