Montemiletto, arrivano i fondi per i lavori al sistema fognario

L'annuncio del sindaco

Riportiamo di seguito una nota del sindaco di Montemiletto Minichiello. "Dopo tanta menzogna, la verità è un atto rivoluzionario! La Regione Campania, con decreto n. 114/2020, pervenuto al Comune nella giornata di ieri, ha emesso il decreto di assegnazione del finanziamento per i “Lavori di adeguamento e razionalizzazione sistema fognario - depurativo con impianti di fito depurazione” del Comune di Montemiletto per l’importo di € 2.500.000,00. Un altro grandissimo risultato per l’intera Amministrazione comunale e per tutti coloro che in questi anni hanno riposto fiducia nell’operato e nell’impegno profuso, sempre a servizio dei Cittadini, per garantire il rispetto della legalità e della trasparenza nell’azione amministrativa. A tal proposito, sento il dovere di rivolgere un particolare ringraziamento al Consigliere comunale Simone D’Anna, amico e collega di tante battaglie, per il minuzioso ed intenso lavoro svolto in tutti questi anni e, per ultimo, anche su questa delicata questione affinché tale importante risultato fosse possibile.

Solo lo scorso anno, infatti, nonostante l’opera pubblica in questione venisse sbandierata in campagna elettorale ai Cittadini come una realtà, la stessa Regione Campania, con propria nota prot. 2019.0313191 del 17/05/2019, attestava che il Comune di Montemiletto non poteva essere ammesso a finanziamento per carenza della documentazione richiesta dall’Ente regionale. Per breve riepilogo, la Giunta Regionale con provvedimento n. 732 del 13/12/2016 deliberava di programmare gli interventi, nell’ambito del Settore prioritario “Ambiente” - intervento strategico “Piano della Depurazione e servizio idrico integrato”, ed il Comune di Montemiletto risultava tra i Comuni presenti nell’elenco interessati dalle procedure di infrazione. Nel 2018, inspiegabilmente, pur consapevoli di non avere alcun decreto di finanziamento, veniva avviata la procedura di gara per l’affidamento dei lavori, venivano presentate delle offerte e nominata una commissione giudicatrice la cui attività veniva addirittura sospesa già alla prima seduta di gara.

Sulla vicenda, su segnalazione degli allora Consiglieri di minoranza D’Anna e Minichiello, stanti le gravi irregolarità riscontrate nelle fasi di progettazione e nella procedura per l’affidamento, anche l’Autorità Nazionale Anticorruzione, con la delibera n. 757 del 17 luglio 2019, faceva definitivamente chiarezza sulla procedura di gara, affermando che la stessa andava annullata, a prescindere da ogni altra cosa, proprio per il “diniego” espresso dalla Regione Campania di poter emettere il decreto di ammissione a finanziamento per carenza documentale. Per tali motivi, l’attuale Amministrazione si è adoperata sin da subito per richiedere l’adozione di ogni atto necessario volto a garantire la legittimità dell'azione amministrativa e per evitare possibili azioni risarcitorie nei confronti dell'Ente, già in dissesto.

Infatti, a conferma di quanto accaduto, lo stesso Responsabile dell’Ufficio tecnico comunale, rilevati dubbi di legittimità degli atti posti in essere, annullava, in autotutela, tutti gli atti fino ad allora posti in essere proprio a causa della segnalata e declarata carenza del decreto di finanziamento. A quel punto, l’Amministrazione richiedeva di procedere ad una rielaborazione del progetto ritenuta necessaria per: eliminare la previsione di tratti di rete fognaria in alcuni casi già esistente; prevedere modifiche e soluzioni alternative al fine di ridurre i costi di gestione dell'intero sistema fognario comunale per salvaguardare le economie dell'Ente; razionalizzare le previsioni della rete fognaria al fine di prevedere e servire maggiori zone e la maggiore quantità di utenti/cittadini possibili; prevedere soluzioni che evitassero lo scarico delle acque reflue in assenza di autorizzazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul progetto, inoltre, l'Ambito Distrettuale Calore Irpino, di recente, ha rilasciato il fondamentale e necessario parere favorevole di compatibilità con il Piano D'Ambito. Ora che è stato emesso il tanto atteso decreto ed assegnato il finanziamento, si potranno finalmente rendere cantierabili i lavori ed espletare tutte le procedure di gara, per assicurare alla nostra comunità la realizzazione di una parte consistente del nostro sistema fognario, con l’augurio di ottenere prima possibile un ulteriore finanziamento per garantire l’intera copertura su tutto il territorio comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Monteverde a "L'Eredità"

  • Coronavirus al Moscati, il pronto soccorso è pieno: siamo al collasso

  • Coronavirus in Campania: De Luca chiude le scuole primarie e secondarie

  • Emergenza Coronavirus, il presidente De Luca ha firmato l’ordinanza

  • Apre alle 5 del mattino, i carabinieri chiudono l'American Bar

  • Incidente mortale in moto: chi era Maria, professionista dal "gran cuore"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento