menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Matteis e Grastim, si consolida l’alleanza sull’efficienza energetica

Recentemente è stata inaugurata la centrale potenziata di cogenerazione di Grastim nello stabilimento De Matteis di Flumeri, tra i tre più grandi pastifici sul territorio italiano

Si consolida l’alleanza sull’efficienza energetica tra De Matteis Agroalimentare, player mondiale nel mondo della pasta, e Grastim JV, specializzata in soluzioni tecnologiche ad alta efficienza. Recentemente è stata inaugurata la centrale potenziata di cogenerazione di Grastim nello stabilimento De Matteis di Flumeri (Avellino), tra i tre più grandi pastifici sul territorio italiano. In particolare, Grastim ha supportato la società agroalimentare campana nella crescita con un piano di ampliamento dell’impianto di cogenerazione esistente (di proprietà Grastim dal 2013), basato sulla sostituzione di uno dei moduli cogenerativi esistenti da 2,7 MW con un nuovo modulo da 4,4 MW e l’installazione di due nuove pompe di calore da 1,1 MW termici cadauna. La centrale rinnovata, tra le più grandi del Mezzogiorno, passa dunque da 5,4 MW a 7,1 MW, con un’efficienza globale che sfiora l’83%, grazie al massimo sfruttamento dei cascami termici dell’impianto, anche dai circuiti a bassa temperatura del nuovo modulo, non solo per l’essiccazione della pasta, ma anche per il preriscaldo dell’acqua impasto. L’ampliamento realizzato fornirà energia al pastificio fino al 2030. La nuova centrale, grazie all’elevatissima efficienza globale con cui marcia, consentirà una riduzione di impatto ambientale quantizzabile in 2.565 t CO2/anno. “Continuano a vedersi in Italia esempi ambientalmente virtuosi, nonostante la crisi economica causata dal Covid-19 stia segnando una battuta d’arresto nel miglioramento dell’efficienza energetica. Ora più che mai è necessario spingere l’accelerazione e investire maggiormente in progetti di risparmio energetico. Per questo sono necessarie nuove misure dei Governi a sostegno dell’ambiente, misure fondamentali per guidare la crescita economica, la creazione di posti di lavoro e la tanto auspicata transizione energetica” - ha commentato Gianfranco Milani, Managing Director di Grastim. “Sin dalla nascita De Matteis Agroalimentare persegue attivamente la sostenibilità ambientale delle proprie attività. Con l’obiettivo di un continuo progresso dell’efficientamento energetico abbiamo deciso di potenziare il cogeneratore nel nostro stabilimento di Flumeri, fino ad ottenere un un’ulteriore riduzione dell’impatto ambientale, coprendo così il 90% dei fabbisogni energetici del pastificio” – dichiara Marco De Matteis, Amministratore Delegato di De Matteis Agroalimentare – Per il profondo legame che ci lega al territorio curiamo con particolare attenzione la tutela dell’ambiente attraverso pratiche agronomiche sostenibili rispettando i valori agricoli condivisi con la comunità con cui lavoriamo da anni. Crediamo che la relazione tra Uomo e Natura sia determinante per la realizzazione di prodotti ‘buoni’ e per dare un futuro alla coltivazione del grano in Italia” - conclude De Matteis. De Matteis Agroalimentare è oggi uno dei più importanti player nel mercato mondiale della pasta secca di alta qualità, con una capacità produttiva annua di oltre 180.000 tonnellate, distribuita in oltre 40 Paesi. Ha celebrato i 10 anni dalla nascita della filiera di grano duro 100% italiano, la Filiera Armando, nata da una intuizione del Presidente e Cavaliere del Lavoro Armando Enzo De Matteis e basata su un contratto diretto con le aziende agricole che ne fanno parte. Questo accordo ha permesso negli anni di generare valore per il territorio, attraverso la produzione di una materia prima di altissima qualità e quindi di una pasta eccellente e priva di residui di pesticidi. Grastim sviluppa soluzioni tecnologiche ad alta efficienza e fa della co-trigenerazione il proprio core business. L’obiettivo della società è integrare funzionalmente le proprie soluzioni nelle infrastrutture pre-esistenti, garantire risparmi economici e una riduzione delle emissioni inquinanti. Grastim è presente, oltre che in Italia, anche negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Germania, Spagna e Portogallo, per un business che vale oggi più di 30 milioni di euro annui e vanta tra i propri clienti primari gruppi multinazionali quali Unilever, PPG Industries, Novamont, Froneri, Kraft-Heinze Nomad Foods. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento