Divieto di spostamenti: come fare la spesa se non c’è un supermarket nel mio Comune?

Nei centri minori diventa difficilissimo fare la spesa

Con il nuovo Dpcm del 22 marzo del Governo con le nuove restrizioni per arginare il contagio da Coronavirus sono vietati gli spostamenti fuori dal proprio comune di residenza. 

Come si legge nel decreto "è fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un comune diverso rispetto a quello in cui attualmente si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute"

Questo può essere un problema per gli abitanti di piccoli comuni che non hanno supermercati all’interno del loro territorio,ma anche per gli assembramenti. Un rischio che si corre se l' alimentari all'interno di un Comune è uno solo e non ha la capacità di soddisfare le esigenze della popolazione. 

Molte amministrazioni locali si stanno organizzando per aiutare i cittadini a chiarire questo aspetto. In generale, l’approvigionamento alimentare è considerato una necessità e quindi lo spostamento per fare la spesa in un altro comune è consentito se non ci sono alternative.

A spiegarlo è anche il Presidente Vincenzo De Luca che scrive "risulta vietato uscire dal proprio territorio comunale per approvvigionamenti, anche di derrate alimentari o di altri generi di prima necessità, salvo che per le sole realtà comunali ove non esistano esercizi di distribuzione di detti beni". 

L’importante è che sia comunque un comune confinante, e non distante chilometri e che chi va a fare la spesa abbia con se la nuova autocertificazione .

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo stesso principio vale per altri servizi necessari come possono essere la banca o la pompa di benzina per fare rifornimento, o per portare la spesa a qualche anziano, sempre senza avere contatti con essi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gioco erotico finito male, uomo trasportato al Moscati con un tappo bloccato nell'ano

  • Movida ad Avellino, il sindaco Festa in diretta a "Live Non è la D'Urso"

  • Coronavirus in Campania, nuova ordinanza di De Luca su mascherine e spostamenti tra regioni

  • Miracolo a Solofra: i medici dell'Ospedale Landolfi salvano giovane madre

  • Il sindaco Festa al centro della movida, cori e selfie con i ragazzi

  • L'amministrazione comunale: "Quanto accaduto non mette in discussione il mandato di un’intera squadra"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento