menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Coldiretti: Pasqua povera, ma nel segno del Made in Italy

Un italiano su dieci trascorrerà la Pasqua in solitudine

E' una Pasqua in solitudine per quasi un italiano su dieci (9%) costretto a consumare da solo il tradizionale pranzo, magari collegandosi in videochiamata con parenti o amici. E' quanto emerge da una analisi Coldiretti, dalla quale si evidenzia che l'emergenza pandemia e le sue contromisure hanno ristretto le tavole e impoverito i menù della festa ma anche contagiato la solidarietà.

"Il distanziamento sociale che sta alla base delle misure per il contenimento del contagio ha ridotto - evidenzia la Coldiretti in un comunicato - il numero delle persone a tavola per la festa con una media di poco superiore alle 3 per ogni casa con le mega riunioni di famiglia con zii, cugini, parenti e amici che restano un ricordo del passato".

Il taglio dei posti a tavola ha portato il 40% degli italiani a organizzare un menù più povero anche per le preoccupazioni e i rischi per l'economia reale che il Paese deve affrontare

"Il costo medio del pranzo di Pasqua e' sceso - continua la Coldiretti - a 41 euro con un taglio del 27% rispetto allo scorso anno anche per la chiusura forzata al pubblico di ristoranti, trattorie e agriturismi che ha costretto tutti a mangiare tra le mura domestiche e ad optare per il piu' economico fai fa te casalingo".

Il 91% degli italiani, conclude la Coldiretti, "ha scelto di consumare prodotti Made in Italy perché ritiene che i questa fase sia importante aiutare l'economia e l'occupazione nel Paese".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sono cinque le regioni che dal 10 maggio cambieranno colore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento