rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Attualità

Comunità Montana Terminio - Cervialto, Vecchia: "Centanni ha tutto il diritto di rivolgersi al TAR, ma rispetti le regole democratiche"

Continua a tenere banco la mozione di sfiducia costruttiva nei confronti della presidenza Centanni e della sua giunta

Continua a tenere banco la mozione di sfiducia costruttiva nei confronti della presidenza della Comunità Montana Terminio - Cervialto e della sua giunta. “La situazione riguardante la Comunità Montana è molto chiara: lo statuto prevede l’assunzione di deliberazione a maggioranza semplice per quanto riguarda la mozione di sfiducia”, afferma Salvatore Vecchia, sindaco di Cassano Irpino. “Noi abbiamo invocato le norme dello statuto. Abbiamo deliberato alla presenza del presidente Centanni, che poi si è allontanato. Ora occorre rispettare il deliberato dell’ente. Il presidente ha tutto il diritto di rivolgersi al TAR. Però bisogna rispettare le regole democratiche e le istituzioni. Deve allontanarsi dall’ente e deve consentire a chi è risultato eletto di arrivare al governo del suddetto ente”, conclude.

A Centanni, intanto, subentrerà il sindaco di San Mango sul Calore, Teodoro Boccuzzi. Nella stessa richiesta di sfiducia costruttiva, oltre che indicare i nuovi presidenti, venivano già designati i membri dell’esecutivo, vale a dire: Salvatore Vecchia, Maria Teresa Fontanella, Vincenzo Natale e GianAntonio Caporale. Cassano, Castelvetere, Montemarano, Nusco, Salza Irpina, San Mango, Santa Lucia, Santo Stefano del Sole, Sorbo Serpico i comuni che hanno votato per la sostituzione. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunità Montana Terminio - Cervialto, Vecchia: "Centanni ha tutto il diritto di rivolgersi al TAR, ma rispetti le regole democratiche"

AvellinoToday è in caricamento