Buoni spesa per le persone in difficoltà: ecco a chi andranno gli aiuti

Firmato il Dpcm per l'emergenza alimentare,dalla settimana prossima i sindaci dovrebbero disporre dei soldi

L'emergenza Covid-19 sta seriamente rischiando di diventare emergenza alimentare. Il lockdown di tutte le attività non necessarie hanno provocato un cortocircuito generale che potrebbe sfociare in una rivolta sociale così come ha denunciato l'Intelligence in un articolo apparso ieri sul quotidiano Repubblica.

Per arginare fenomeni di questo tipo e provare ad aiutare le persone in difficoltà il Governo ha varato una serie di provvedimenti.

Si tratta di 4,3 miliardi di euro che anticiperanno il Fondo di solidarietà comunale (il 66% di quest'ultimo), più 400 milioni vincolati per le persone che non hanno i soldi per fare la spesa. Queste risorse saranno distribuite con l’ausilio dei servizi sociali di ogni Comune

La quota del fondo assegnato a ciascun Comune sarà gestita ed erogata da quest'ultimo, «privilegiando i criteri di prossimità e sussidiarietà», si legge nella bozza del decreto. Inoltre «Il riparto di tali risorse aggiuntive sarà basato su criteri nuovi, calibrati per l’esigenza eccezionale, quali i principi del minor reddito pro capite (50-66%) e del numero di abitanti (33-50%) - criteri concordati con l’Anci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Abbiamo firmato un Dpcm per girare ai Comuni 4,3 miliardi e con un'ordinanza aggiungiamo a questo fondo altri 400 milioni, un ulteriore anticipo destinato ai Comuni con il vincolo per cui questa cifra va utilizzata per le persone che non hanno i soldi per fare la spesa - ha dichiarato in conferenza stampa il ministro dell'Economia Gualtieri - 400 milioni verranno distribuiti tra gli 8000 Comuni, nasceranno dei buoni spesa e confidiamo che i sindaci sin dall'inizio della prossima settimana siano in grado di erogare i buoni o consegnare direttamente le derrate. Non vogliamo lasciare nessuno solo, abbandonato a se stesso"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gioco erotico finito male, uomo trasportato al Moscati con un tappo bloccato nell'ano

  • Movida ad Avellino, il sindaco Festa in diretta a "Live Non è la D'Urso"

  • Coronavirus in Campania, nuova ordinanza di De Luca su mascherine e spostamenti tra regioni

  • Miracolo a Solofra: i medici dell'Ospedale Landolfi salvano giovane madre

  • Il sindaco Festa al centro della movida, cori e selfie con i ragazzi

  • Offerte di lavoro, Intesa Sanpaolo cerca diplomati e laureati

Torna su
AvellinoToday è in caricamento