menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bisaccia Deliceto: al via gli interventi per il nuovo elettrodotto

L’azienda promette grandi vantaggi per la comunità

In fase di avvio l'intervento per il nuovo collegamento a 380 kV tra le stazioni elettriche di Deliceto e Bisaccia al fine di consentire il trasferimento in sicurezza dell'energia prodotta in Puglia verso la Campania e garantire la connessione alla rete elettrica nazionale dei nuovi impianti di produzione da fonte rinnovabile.

Sono, infatti, aperti i cantieri per la realizzazione del nuovo elettrodotto Bisaccia Deliceto che collegherà le due stazioni elettriche per una lunghezza complessiva di circa 35 km, di cui circa 19 in Campania e 16 in Puglia, lungo il subappennino dauno meridionale. 

L'azienda Terna, gestore della rete elettrica, con nota stampa divulgata nella giornata di ieri ha fatto sapere che il «nuovo elettrodotto Bisaccia- Deliceto consentirà di utilizzare al meglio l'energia degli impianti eolici al confine tra la Puglia e la Campania e scambiare in sicurezza la produzione di energia rinnovabile proveniente dal Sud, in particolare dalla Puglia, con la Campania».

La chiusura cantieri è prevista «nel 2021». L'intervento toccherà il territorio di Lacedonia per circa sei chilometri e poi raggiungerà il bisaccese. La costruzione dell'infrastruttura è stata preceduta da «un lungo periodo necessario ad effettuare tutte le indagini tecniche e ambientali» e ha ottenuto l'approvazione del Ministero dell'Ambiente e incassato decreto autorizzativo del Ministero dello Sviluppo Economico. L'azienda ha inoltre ribadito quanto benefici avranno i «cittadini e imprese dal nuovo elettrodotto, che raccoglierà l'energia prodotta dai parchi eolici del territorio, decongestionando la rete elettrica e ampliandone l'offerta».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento