Riccardo Correnti, eletto ad Avellino ed in corsa per il "+ Bello d'Italia"

La selezione svoltasi in città

Chi sarà il successore di Gabriel Garko della 39° edizione? Intanto le ragazze irpine (e non solo) potranno accontentarsi di Riccardo Correnti il nuovo finalista de IL + BELLO D’ITALIA l’originale dal 1979, concorso nazionale svoltosi ad Avellino . E’ stato eletto e subito ha realizzato il primo casting della sua vita tenutosi presso l’agenzia di Viaggi Solegiallomareblu di Vittorio Ascolese. Riccardo, 17 anni, moro e timidissimo, originario di Palermo, promette grandi sorprese alla finale di Alba Adriatica in Abruzzo dove terrà alto il nome di Avellino la città che rappresenterà in nazionale. Il giovane, in vacanza con la famiglia, ha già i primi fans, da Via Mancini a Piazza Libertà, dove ha visitato l’agenzia Italiana Assicurazioni di Carmine Catena.

Ora farà parte dei 20 finalisti che si stanno preparando per il giorno 7 settembre, in vista della finale nazionale di Alba Adriatica, dove si presenteranno sabato 8 settembre, in Abruzzo. Ma chi sarà l’erede , per l’edizione 2018, di Gabriel Garko, Giorgio Mastrota, Ettore Bassi e di tanti altri personaggi dello spettacolo e del cinema che hanno esordito conquistando la fascia del concorso nazionale maschile dei fratelli Fasano?

Dopo più di cento selezioni in tutta Italia, promosse da Arturo Bascetta Editore ABE per la diffusione della cultura fra i giovani, l’organizzatore nazionale Lino Pontuti, concessionario della Rusilant di Silvio Fasano, si è complimentato con le giurie delle agenzie regionali che, da Torino a Catania, hanno scelto venti superbelli, che convergeranno in Abruzzo e saranno sottoposti ad una impegnativa serie di prove, casting ed audizioni da una commissione di personaggi noti, tra cui si annunciano importanti sorprese Non solo bellezza, ma cultura generale, recitazione, portamento, posa fotografica e talento costituiranno i criteri per attribuire la fascia, prestigiosa, di “Più Bello” per il 2018 a Martinsicuro, l’8 settembre dalle ore 21.

Bascetta, affermato giornalista e scrittore, sottolinea come l’edizione di quest’anno sia la prova generale di un importante calendario di celebrazioni che l’anno prossimo festeggerà i 40 anni del concorso maschile più originale e tradizionale, legato al meraviglioso mondo dello spettacolo, della cultura, dell’editoria.

Nato nel 1979 a Torino da un’idea dei fratelli Silvio ed Antonio Fasano e del popolare Rudi Valli, figura notissima nel capoluogo subalpino in quegli anni (Fasano mostra con orgoglio le locandine presso lo “Snoopy Club” di Collegno, alle porte di Torino, dove nacquero le prime selezioni), “Il più Bello d’Italia” divenne rapidamente un fenomeno di costume ricco di interesse e fonte di interminabili cori di commenti, gossip, aneddoti. I Fasano, fotografi professionisti ed organizzatori ormai collaudati, si trasferirono da Torino ad Alassio, e da allora il concorso svolse le finali nel ponente ligure: Alassio, Loano, Diano Marina. Gabriel Garko fu uno dei più sorprendenti vincitori, e già dopo pochi mesi avviava una importante carriera artistica.

Il Concorso è stato poi imitato, in modo a volte fastidioso, da altri “brand” ma il fascino che la tradizione di Fasano e co. non offre spazio a dubbi, anche per la ricchezza di storia, fascino e memoria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insomma in bocca al lupo a Riccardo e a tutti gli altri ragazzi d’Italia. Appuntamento per tutti è nello splendido scenario fra mare e piscine dell’Hotel Tassoni di Alba Adriatica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola, caos e rabbia ad Atripalda: 'volano stracci' tra la dirigente e le mamme

  • Sabato sera di sangue, incidente mortale sul raccordo Salerno-Avellino

  • Violenta aggressione ad Avellino, dipendente di un bar finisce all'ospedale

  • Incidente mortale sul Raccordo Avellino-Salerno: le immagini del drammatico sinistro

  • Sole 365 inaugura ad Avellino, ecco le posizioni di lavoro aperte

  • Incidente mortale, il dolore degli amici di Emanuele

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento