Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

La pizza di Ernesto Palmieri vola a Berkeley: "Porterò i frutti della mia terra nel mondo"

Il pizzaiolo di Nusco in California al timone del forno del ristorante Lucia's

Ernesto Palmieri, il gigante buono della pizza irpina vola a Berkeley per esportare l'arte bianca sulle tavole degli americani.
Dopo aver girato in lungo e in largo la penisola italiana, sempre alla ricerca di nuovi stimoli e nuove avventure, Ernesto ha deciso di mettere radici negli USA per abbracciare il progetto di Alessandro Uccelli e Steave Dumain, titolari di Lucia's. Un ristorante che è un luogo di ritrovo per gli italiani, ma anche per i californiani a caccia di cibo autentico e di alta qualità.
“Lucia's nasce nel 2016 dall'idea e dall'unione di un italiano e un americano Alessandro Uccelli e Steave Dumain - racconta Ernesto - Il loro concetto è quello di portare la vera tradizione della pizza napoletana qui a Berkeley. Tutto è italiano a partire dal forno Stefano Ferrara, l'impastatrice Mecnosud, la farina Caputo, le materie prime e il pizzaiolo che da oggi sono io”.
Un matrimonio professionale quello tra Ernesto e Lucia's che promette di diffondere la cultura della pizza patrimonio immateriale dell'Unesco coniugando tradizione e innovazione senza mai dimenticare la sua terra.
“Ho conosciuto i proprietari di Lucia's in Italia durante uno dei miei corsi ed è stato "amore" a prima vista. Ho deciso di sposare la loro idea perché rifletteva bene i miei desideri dopo la decisione di chiudere la mia pizzeria a Nusco per crescere professionalmente. Loro hanno già un livello qualitativo alto, ma la mia idea è quella di portare a Berkeley i prodotti di eccellenza che mi hanno sempre accompagnato e contraddistinto, i frutti della mia terra e della Campania".
La mission di Ernesto è stupire le papille gustative dei clienti più esigenti con abbinamenti raffinati, ma decisi ottenendo il massimo del gusto grazie ad un connubio perfetto tra ingredienti selezionati e ben equilibrati. Un modo intimo e personale attraverso il quale interpretare l'arte bianca col fine di stravolgere l'idea comune che gli stranieri hanno della tonda gourmet e diventare, magari, un punto di riferimento per la pizza napoletana in America. 
“Sognare e crederci non fa mai male - sorride Ernesto - a sognare in piccolo o in grande si impegna lo stesso tempo, allora meglio impegnarlo a sognare in grande".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Positivo al Coronavirus: è gravissimo al "Moscati"

  • Le strisce pedonali colorate sono pericolose: multato il Comune di Avellino

  • Salgono i casi di Covid a Santa Lucia di Serino, uno anche a San Michele

  • Neonato morto a poche ore dalla nascita: denunciati medici del Moscati

  • Paziente Covid al Moscati, l'uomo è intubato al Pronto Soccorso da quasi 24 ore

  • La Regione Campania ha deciso: posticipato il ritorno a scuola

Torna su
AvellinoToday è in caricamento